Sfida al vertice tra Alfa e Comiso: domani in campo

Salto a due alle 19 al PalaCus… Guerra: «Aspettiamo un pubblico numeroso, servirà una difesa intensa e fisica»…

L’Alfa Catania, dopo le due trasferte consecutive vinte contro Or.Sa. Barcellona e Libertas Alcamo, tornerà domani sera a calcare il campo del PalaCus. Nell’impianto della Cittadella Universitaria (palla a due alle ore 19), la capolista del Girone Sicilia della Serie C Silver, se la vedrà contro la Multifidi Olympia Comiso. Partita importante. Gara da affrontare a “mille all’ora”. Gli alfisti di coach Massimo Guerra vogliono continuare a guidare la classifica, che li vede primi in coabitazione con Ragusa a quota 16 punti. Comiso è secondo a 14 punti insieme con Basket School Messina e Or.Sa. Barcellona. L’Alfa ritroverà il pubblico rossazzurro che, con calore e grande tifo, potrà dare certamente una mano al quintetto catanese. Giocatori tutti disponibili. Domani sera ci sarà anche Gabriele Patanè, che smaltito un problema ad una caviglia, è pronto a dare il suo contributo alla squadra. L’obiettivo per i catanesi è conquistare il nono successo consecutivo. Non sarà facile, ma questo gruppo ha tutte le carte in regola per continuare a “volare” ad alta quota.
“La partita contro Comiso è molto interessante – afferma il tecnico alfista Massimo Guerra -. Torniamo a giocare in casa dopo 15 giorni. Non vediamo l’ora di riabbracciare i nostri tifosi e speriamo che siano numerosi sulla tribuna. Inoltre intendiamo continuare il nostro ruolino di marcia e conquistare un’altra vittoria importante contro una squadra che sta disputando un ottimo campionato e ci insegue in classifica. Quella di domani è una gara con molte insidie. Dovremo essere bravi a giocare in maniera molto intelligente contro i loro cambi di difesa. Il coach di Comiso, Davide Ceccato, è un giovane che lavora bene e prepara con cura le partite dando molte armi alla sua squadra. Noi dovremo essere attenti e aggressivi in difesa. Comiso ha giocatori, come Boiardi (miglior realizzatore del campionato), Savarese e il playmaker Occhipinti che, se lasciati giocare, sono abili a crearsi situazioni importanti dal palleggio. Servirà una difesa intensa e molto fisica. Per il resto sono molto contento perché questa settimana abbiamo lavorato bene e siamo finalmente al completo. Patanè è recuperato anche se non sarà in perfette condizioni fisiche. La Spina è tornato in gruppo. Questo mi lascia ben sperare. Faremo una buona partita”.
Arbitri dell’incontro Arturo Tartamella di Trapani e Bruno Licari di Marsala.

Umberto Pioletti
Addetto Stampa Alfa Basket Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*