Cus Catania torna terzo, battuta Ragusa

Anechoum decisiva per la vittoria di sei punti… Un inizio segnato da Gatti, una fine di rimonta per le padrone di casa…

Cus Catania – V.E. Ragusa 47–41
Parziali
: 8-13, 23-25 (15-12), 36-34 (13-9), 47-41 (11-7).
PalaCus di Catania, 9 dicembre, 18.30

Cus Catania: Anechoum © 10, Privitera ne, Caruso 6, Palamidessi 6, De Lucia 7, Messina 10, Di Stefano ne, Di Dio 4, Amico, Spampinato ne, Certomà 4. All.: Vaccino.
Virtus Eirene Ragusa: Cardullo 2, Tumeo 3, Gatti 10, Olodo 6, Baglieri © 11, Occhipinti 2, Bucchieri 3, Di Fine, Sammartino L. 4, Gulino ne. All.: Baglieri.
Arbitri: Centorrino e Beccore. Udc: Scandurra e Cannata.

Mariam Anechoum ai tempi dell’Olympia (foto Fabiana Amodeo)

Il Cus Catania torna al terzo posto, agganciando la seconda squadra della Passalacqua battuta ieri pomeriggio al PalaCus di sei punti. Le etnee di coach Carlo Vaccino, matricole nella categoria, hanno saputo rispondere a un avvio segnato dalle marcature dell’ottima Laura Gatti, per rosicchiare via via punti e infine vincere, nel recupero della quarta giornata.

Decisiva è stata Mariam Anechoum: la cestista reggina ha segnato 10 punti, è stata una presenza importante al rimbalzo. Anche Giuliana Messina è stata importante, confezionando la rimonta del terzo quarto. Gli ultimi canestri importanti sono stati firmati da Palamidessi. Mancava ancora Giulia Spampinato, che non si è ristabilita da un infortunio.

Le cussine chiuderanno il girone d’andata sabato andando a far visita al fanalino di coda Rescifina Messina.

Redazione Basket Catanese

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*