L’Alfa espugna Adrano, prova di squadra

Cinque giocatori in doppia cifra per coach Guerra… Adrano rinforzata da Abdul che segna 31 punti, esordisce Ampomah…

SPORTING CLUB ADRANO 73
ALFA CATANIA 93

Adrano: Russo, Abdul 31, Ampomah 9, Edwards 13, La Manna 4, Alescio, Amoroso, D. Bascetta 2, Ricceri, M. Bascetta 14, Sangiorgio. Allenatore: Bonanno.
Alfa Catania: Legend 12, Cicero 2, Politi, Di Stefano 4, Consoli 6, Marzo 17, Patanè 3, Luzza 21, Mazzoleni 12, Abramo 16. Allenatore: Guerra.
Arbitri: Luca Massari e Matteo Filesi di Chiaramonte Gulfi.
Parziali: 10-24, 28-49, 47-65.

Angelo Luzza (foto Romano Lazzara)

Ottima prova dell’Alfa Basket Catania. Nel recupero della seconda giornata di ritorno, la squadra rossazzurra espugna il campo dello Sporting Club Adrano con un perentorio 93-73. Vittoria meritata per il quintetto catanese, che torna da solo al comando della classifica della Serie C Silver (Girone Sicilia) con due punti di vantaggio sulla Virtus Ragusa. Alfisti, privi di Roberto Saccà e Giuliano La Spina, sempre sul “pezzo”. Fin dalla palla a due, l’Alfa Catania prende in mano il comando del gioco. Gli ospiti spingono il piede sull’acceleratore e chiudono il primo parziale avanti per 24-10. All’intervallo lungo, il team catanese conduce per 49-28. Negli ultimi due quarti di gioco, la formazione di Massimo Guerra gestisce la gara e non consente agli avversari di tornare in partita. Ottima prova di tutti i giocatori alfisti. In particolare brillano Angelo Luzza, Luciano Abramo e Alberto Marzo. Bene anche Marco Consoli, Nicolò Mazzoleni, Gabriele Patanè e Andrea Cicero. Robertin Legend è padrone del “pitturato”. Il britannico cattura rimbalzi e si fa valere sotto le plance anche in fase difensiva. In campo anche i giovani Alessandro Di Stefano e Federico Politi. Il derby dell’Etna è rossazzurro. Adesso testa alla trasferta di sabato pomeriggio (inizio alle ore 18,30) a Messina contro la Fortitudo.

Umberto Pioletti
Addetto stampa Alfa Basket Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*