Dominio Acireale in casa del Cus Catania

Metà gara equilibrata, metà in mano agli ospiti… Tripla doppia di Tumpa: 30 punti, 11 rimbalzi, 10 falli subiti…

CUS CATANIA                   55
BASKET ACIREALE             80

Cus Catania: Lo Faro 12, Vasta 14, Cuccia, Corselli 4, Di Mauro 6, Sidibe, Pocina 4, Musumeci, Pennisi 9, Cuius 6, Fichera, Zerbo. All.re: Guadalupi. Tiri liberi 9 su 23. Tiri da tre punti: Vasta 2, Pennisi 1, Cuius 1.
Acireale: Cerame , Panebianco 8, Patanè 19, Genovesi ,Gulisano , Attanasio , Venticinque A. 2, Berzins 18, Bonomo, Prudente 3, Tumpa 30.. All.re: Angirello. Tiri liberi 20 su 24. Tiri da tre punti: Panebianco 2, Berzins 2, Patanè 1. Tiri da due punti : 21 su 46. Tiri da tre punti: 6 su 17. Rimbalzi difesa 27. Rimbalzi attacco 11. Palle perse 13. Palle recuperate 12. Stoppate subite 1. Stoppate fatte : 6 Assist 13.
Parziali:  21 a 15, 9 a 25, 12 a 18, 13 a 22.
Arbitri: Lorefice e Filesi di Ragusa.

Un canestro di Gabriele Vasta (foto Roberto Quartarone)

Successo del Basket Acireale sul campo del Cus Catania al termine di una gara che si mantiene equilibrata prima della pausa lunga per poi vedere nei secondi venti minuti una compagine, quella granata, che in ogni parte del campo spicca per intensità e decisione chiudendo alla fine con un vantaggio oltremodo positivo di +25, 55 ad 80. Il Cus parte con Lo Faro,Vasta, Di Mauro, Pennisi e Corselli; Acireale risponde con Patanè, Tumpa, Prudente, Panebianco e Berzins. Dal salto a due esce fuori un catania abbastanza in palla, deciso a mettere subito in affanno gli ospiti. Lo Faro e Pennisi siglano i primi due canestri interni. Risponde Panebianco con una tripla dall’angolo. Al terzo si è sul 6 a 5. Al quinto parità, 10 a 10. Acireale appare un po’ slegato sia in difesa ma soprattutto in attacco dove spreca diverse conclusioni in sottomisura ed in percussione mandando il pallone a danzare sul ferro. Il Cus ne approfitta. Cuius e Lo Faro (12 punti) insieme a Vasta (14 punti) costruiscono il 15 a 10 ed alcune amnesie difensive acesi danno il +6 ai locali, 21 a 15, al termine del primo tempino.L’inizio dei secondi dieci minuti è ancora di marca rossoblu, Vasta e Pocina portano i propri colori sul 26 a 19 al terzo, massimo vantaggio interno. Acireale però, tenendo conto dei falli , fa ruotare tutti i suoi atleti, diventa più muscolare sotto canestro e più efficace in attacco. Venticinque al quarto per il 26 a 21 e Patanè in transizione pareggia, 27 a 27, al quinto. I granata adesso non si fermano più costringendo i locali ad attacchi sterili mentre in difesa il Cus inizia a spendere troppi falli e mandare spesso gli avversari in lunetta (per i granata ancora una lusinghiera percentuale di 20 su 24 ai liberi). Acireale lentamente ma inesorabilmente molla gli ormeggi e si allontana nel punteggio.Al settimo tecnico alla panchina catanese sul 27 a 32 ed ospiti che vanno al riposo lungo sul +10, 30 a 40, grazie anche ad un tap-in di Tumpa (30 punti, 10 falli subiti, 11 rimbalzi difensivi, 6 stoppate) su tiro dal perimetro di Panebianco.

Una rimessa d’attacco del Basket Acireale (foto Roberto Quartarone)

Al rientro in campo coach Guadalupi inserisce Cuccia, fino a quel momento in panchina, ma la mossa non produce l’effetto sperato. Al contrario coach Angirello riceve da tutti i suoi atleti acqua per il mulino granata. Al secondo minuto 30 a 43 ; Pennisi riesce ancora a mantenere i suoi in scia, 39 a 49 al sesto, salvo poi commettere fallo su Prudente, protestare e prendersi un tecnico che lo esclude definitivamente dalla contesa. Prudente è implabile, fa tre su tre, ed Acireale chiude la terza frazione di gioco sul 42 a 58. Catania inizia a sfaldarsi, a non avere più i necessari collegamenti mentre Acireale agisce sul campo in maniera compatta ed intensa. Difende forte ed in attacco confeziona azioni che portano a canestro i propri terminali offensivi. Di Mauro firma il punto 44 ma dall’altra parte al terzo con due triple consecutive , una di Patanè(19 punti , 6 su 7 ai liberi) ed una di Berzins (18 punti, 4 assist), si è a 67. La gara praticamente finisce qui con i locali che non riescono più a ridurre lo svantaggio accumulato che risulta essere di 25 punti per la meritata vittoria del Basket Acireale. Il prossimo turno vedrà i granata ricevere in casa Domenica 2 Febbraio alle ore 18.00 al Palavolcan il Comiso di coach Ceccato.

ba

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*