San Luigi, solo nel finale vittoria sulla Savio

Vitale fa ciò che vuole, Maugeri domina l’area… Lissandrello, sprazzi di gran classe… La corsa per il quarto posto…

SAN LUIGI-SAVIO Rg 77-74

San Luigi Acireale: Rizzo 2, Mazzerbo 7, Vitale 24, Privitera, Torrisi 10, Venticinque ne, Di Bella 2, Garozzo 9, Maugeri 21. All.: Vigo.
Savio Ragusa: Bah, Martorana, Raniolo 7, Dell’Albani 4, Lissandrello 14, Brugaletta 2, Sgarlata 2, Rubino 8, Oliveri 10, Ballarò 10, Cintolo 17. All.: Licitra.
Arbitri: Squadrito e Ferrara.
Parziali: 20-19, 37-32, 59-48.

Il San Luigi se la vede brutta, ma poi ricaccia indietro la Savio Ragusa e si regala un bel carnevale. I biancazzurri giocano sabato alle 21 e sono contati, ma quasi tutta la gara giocano per fare la partita, sostenuti da un Gabriele Vitale che fa ciò che vuole e da un Nino Maugeri che in area non ha rivali. Il vantaggio dei padroni di casa viene periodicamente rintuzzato dall’accoppiata di esterni fuori categoria Cintolo-Lissandrello. Il secondo, che negli anni novanta e duemila dominava in C1, continua a far vedere la sua classe e spinge per mano fino alla rimonta finale, che gli uomini di coach Licitra non riescono però a completare, malgrado chiudano con la palla in mano.

Tutto è ancora da decidere per i play-off: i sanluigini sono ancora quarti nel maxigruppo delle cinque squadre a quota 14 (con Savio Me, Amatori Me, Mascalucia e Paternò) e tutto può succedere. Dovranno comunque contare solo sulle proprie forze per poter battere la concorrenza e qualificarsi alla postseason.

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*