Un infarto porta via il gigante Leonardi

Giovanni Leonardi

Assurdo: un infarto si porta via Giovanni Leonardi, uno dei cestisti più longevi e famosi del panorama catanese. Classe ’62, catanese purosangue, arrivò a giocare in Serie B d’Eccellenza a Trapani, secondo a riuscirci dopo Angelo Destasio. Si è avvicinato tardi al basket ma aveva costruito la sua famiglia in questo sport: il figlio Diego è stato giocatore del Cus, la moglie Laura giocava con la Polisportiva. Era un gigante, tra i pivot migliori di sempre tra quelli nati all’ombra dell’Etna.

Scoperto da Angelo Gigliuto, partì dall’Endas Lowenthal per una carriera (che ci raccontò nel 2008) che lo ha portato a essere tra i catanesi migliori di sempre: con 314 presenze e 2925 punti in Serie C è ai vertici delle classifiche. Oltre che del Gad Etna e del Cus Catania, Ha vestito anche le maglie del Gravina e dell’Adrano e ha giocato fino al 2009. Ha anche allenato, in Serie D, Fortitudo e Futura Club Catania.

Alla sua famiglia vanno le condoglianze della redazione di Basket Catanese.

Roberto Quartarone

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*