26 società catanesi scrivono alla FIP

Noi Presidenti delle società cestistiche della provincia di Catania apprezziamo lo sforzo economico della Federazione Italiana Pallacanestro, di aver stanziato ben quattro milioni di Euro volti a sostenere e facilitare la partecipazione delle associazioni sportive all’attività federale della prossima stagione 2020/2021.

Nonostante ciò, riteniamo si possa fare ancora tanto al fine di non compromettere (a causa della crisi dovuta alla Pandemia da Covid19) o veder vanificati, i sacrifici e gli investimenti fatti negli anni che hanno accompagnato la graduale crescita di molte delle nostre società che rappresentiamo. A tal fine abbiamo deciso di esporLe alcune idee/iniziative atte a facilitare la ripartenza della disciplina che ci sta tanto a cuore.

Pertanto, in vista del prossimo Consiglio Federale del 7 Maggio, desideriamo sottoporLe alcune proposte che a parer degli scriventi potranno permettere un notevole ausilio al prosieguo
dell’ attività;

1) Una consistente riduzione del costo dei tesseramenti dirigenti, cna, medici, istruttori minibasket, arbitri, ufficiali di campo e fisioterapisti.

2) Una significativa riduzione del costo dei tesseramenti atleti senior.

3) Il differimento del pagamento della rata con scadenza il 27 Maggio e rateizzazione del debito nelle sei rate della stagione 2020/2021.

4) L’abolizione per le stagioni 20/21- 21/22 – 22/23 della quota del 3% destinata alla Federazione Italiana Pallacanestro dai contributi NAS.

5) In aggiunta all’intermediazione della FIP, in merito all’amministrazione economica dei contributi NAS, prevedere la possibilità di gestione diretta tra le società mallevando sin dalla data del tesseramento la Federazione da eventuali contenziosi (prassi di fatto già in uso in tutta Italia).

6) Una cospicua riduzione delle tasse gara, del contributo di commutazione sanzioni, del massimale multe e dei costi di accesso alla giustizia sportiva .

7) La ridistribuzione alle Società Sportive, proporzionalmente al contributo NAS versato per la stagione corrente e successive, dell’ammontare economico generato dai NAS degli atleti le cui società non sono più riaffiliate.

8) La possibilità di iscrizione, in caso di rinuncia al campionato di appartenenza, al primo campionato inferiore alla categoria cui si aveva diritto e non a quello a libera partecipazione.

9) Il potenziamento dei tornei 3×3 giovanili (Maschili e Femminili)

10) La riduzione del numero di gare per l’ottenimento della Formazione Italiana da 14 a 10. A tal proposito si propone di far valere, come formazione, anche alcuni percorsi formativi della FIP (Esempio: corso arbitro)

11) L’ottenimento (attraverso protocolli d’intesa col Governo e l’Agenzia delle Entrate) di un regime fiscale agevolato sui contributi erogati alle associazioni sportive a fronte di contratti di sponsorizzazione

12) La distribuzione gratuita alle società partecipanti ai campionati regionali di materiale sportivo (palloni gara, abbigliamento etc. ).

Certi di una Sua valutazione, ci preme infine sottolineare che l’applicazione di tali proposte renderebbe meno difficile la continuazione dell’attività agonistica delle scriventi società.

Cordiali saluti

Le società della provincia di Catania

Alfa Catania
L’Elefantino
Mens Sana Mascalucia
Libertas Fiumefreddo
Jonia Basket
Basket Club Paterno’
EuroVirtus Battiati
BasketCity Caltagirone 2016
Asd Basket Misterbianco
CUBS Catania
Pallacanestro Acibonaccorsi
PGS San Filippo Neri
Adrano Basket
Lazur Catania
PGS Sales
Nuova Pall. Randazzo
Invictus Palagonia
Olimpia Battiati
Rainbow Catania
B.C Scordia
Roma Nord Riposto
B.C Zafferana
Basket Acireale
Prisma Basket
Energy Club
CUS Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*