Stretta del governo sugli sport di contatto? Si attende il Dpcm

Dopo il consiglio dei ministri di ieri, si attende il prossimo Dpcm che conterrà le norme aggiornate per il contenimento del contagio da Covid-19. Dalle prime indiscrezioni, si parla di una stretta sugli «sport di contatto amatoriali» e questo ha ovviamente causato una reazione a catena di dubbi sul possibile stop ai campionati di basket non professionistici. Bisognerà capire se amatoriali include anche dilettantistici oppure solo quelli degli enti di promozione sportiva o l’attività “libera”. È possibile comunque, come ipotizza Superbasket, che tutti i campionati regionali vengano coinvolti.

«Lo sport del comitato regionale è uno sport dilettantistico e giovanile pertanto non ritengo rientri nella categoria amatoriale. È inutile però negare che sarà un anno anomalo, e di difficile gestione, in continuo aggiornamento – ha commentato la presidentessa della FIP Sicilia, Cristina Correnti. Pertanto è necessario che tutto il mondo dello sport osservi i protocolli sanitari in continuo aggiornamento e che la collettività capisca la gravità del momento assumendo comportamenti responsabili».

Intanto, oggi la partita di Supercoppa di B tra Agrigento e Ragusa è stata rinviata in seguito all’esito positivo della sierologica positiva (anticorpi IGG, con IGM negative) di due atleti, asintomatici. Si attendono sviluppi e, soprattutto, che venga varato il dpcm.

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*