Gravina U17/Ecc: vittoria di carattere a Palermo

Buona partenza nel campionato d’Eccellenza per i ragazzi di Projetto e Gullotti… Ultimi secondi decisivi per il 56-57 finale: VIDEO… Duscio e Genovesi 14 punti…

,,,
Il salto a due di Green-Gravina (foto G. Di Mauro)

Green-Gravina 56-57
PalaUditore di Palermo, 25 ottobre, 20:00
Sport Club Gavina: Alì 2, Barbagallo, Nicolosi 2, Duscio 14, Garozzo 9, Genovesi 14, La Mantia 6, Di Guardo 4, Di Mauro 2, Chillemi, Costantino 4. All.: Projetto-Gullotti.
Arbitri: Barberi e Miragliotta.

Pronti, via! Gli under 17 del Gravina dopo un anno di purgatorio ritrovano un campionato competitivo com’é quello di eccellenza e conquistano una bella vittoria in trasferta sul campo del Green Basket. In verità il gioco espresso sul campo dai gravinesi é sembrato un lontano parente di quello mostrato nel recente passato, lento e asfittico, con qualche giocatore arrugginito, un “Optimus Prime” tirato fuori dal garage dopo un lungo letargo, alcuni inibiti dall’emozione dell’esordio nella categoria, altri con la frenesia di voler essere protagonisti.

L’inizio di gara é caratterizzato dall’elevato numero di palle perse e canestri non realizzati sicché alla fine del primo periodo il tabellone visualizza un modesto 3-5. Poco cambia nel secondo quarto con il Green Basket che migliora le percentuali realizzative e i ragazzi di coach Projetto che nella fase offensiva non riescono a ben eseguire gli schemi provati in allenamento, si va al riposo lungo con i palermitani in vantaggio sul 20-18. Al rientro dagli spogliatoi le due compagini iniziano a far vedere un gioco più fluido e veloce, i canestri realizzati fioccano, il team di casa con un doppio break allunga ottenendo il massimo vantaggio a +12. In casa Gravina l’ingresso in campo di Garozzo permette di ricucire parzialmente lo strappo ma la situazione sembra compromettersi nell’ultimo periodo con l’uscita per cinque falli di Di Mauro prima e Costantino poi.

Il finale sicuramente poteva essere immaginato solo da Alfred Hitchcock. Nei minuti finali un brillante Genovesi difende alla grande, recupera il pallone e con un coast to coast realizza punti pesanti che ridanno la speranza ai compagni; Duscio, malgrado i tentativi precedenti non fossero andati a segno, mette una tripla che riporta il Gravina sotto di uno quando mancano meno di trenta secondi alla fine. Il Green Basket riparte e subisce fallo, dalla lunetta ottiene solo un punto e va a +2.

Ancora Genovesi e Duscio si scambiano la palla e quando manca poco più di un secondo quest’ultimo tira e realizza la seconda tripla che fa esultare di gioia i compagni e i tifosi sugli spalti. Un secondo non é sufficiente ai locali per tentare un altro tiro e la sirena sancisce la vittoria con il tabellone che segna 56-57 e che sicuramente da morale per il proseguo della stagione.

Certo c’è ancora molto da lavorare nella palestra di Gravina perché questi ragazzi hanno le potenzialità per fare meglio e questa vittoria é un buon viatico. Una nota a parte merita la scelta degli arbitri di far iniziare la gara dopo soli sette minuti di riscaldamento mettendo a rischio l’integrità fisica degli atleti, a mio parere è follia!

Giuseppe Di Mauro

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*