Giarre, non bastano i 57 punti di Casiraghi e Arcidiacono

Vince il Green Palermo senza patemi… Nel secondo periodo si arriva al 17-23 per i giarresi… Lebo, Gullo e Tagliareni segnano lo stacco…

Green Basket-Basket Giarre 94-78
Green Basket – Gullo 22 (1/2, 3/5, 5/9), Bontempo 5 (1/3, 1/4), Lebo 21 (4/7, 7/9, 1/3), Trevisano 9 (5/7, 2/5, 0/1), Jovic 23 (5/7, 9/14); Tagliareni 6 (1/2, 1/3, 1/3), Biondo 6 (2/2, 2/2), Lupo 1 (1/2, 0/1), Cerasola 1 (1/2), Vitale (0/1), Cacciavillani, Zingale (0/1, 0/2). All. Bonanno, Vice: Verderosa.
(TL: 20/31, T2: 25/43, T3: 8/24, Rimbalzi: 28, Assist: 14, Recuperi: 9, Perse: 7, Punti in area: 42)
Basket Giarre– Casiraghi 35, Caminiti 5, Quattropani 2, Ciaurella 7, Arcidiacono 22; Spina 3, A. Leonardi 2, N. Leonardi, Cantarella 2. All. D’Urso.
Arbitri: Giuseppe Spanò di Messina e Gaspare Roberto Barbera di Trapani.
NOTE
Parziali: 14-14, 27-19 (41-33), 31-21 (72-54), 22-24 (94-78).
Falli: Green 16 – Giarre 22.
Uscite per falli: Cantarella e Spadaro (Giarre).

Green, vittoria senza patemi contro Giarre: dopo una partenza sotto i suoi standard, il Green amministra senza problemi la pratica Giarre e torna a vincere con un convincente 94-78.

Coach Giorgio Bonanno concede un turno di riposo a Lombardo lancia in quintetto Bontempo con Gullo, Lebo, Trevisano e Jovic. Nei primi minuti il Green entra in campo con poca intensità e soffre le iniziative di Arcidiacono, ma rimane avanti e trova il tempo per portarsi sul +6 (12-6) grazie ai canestri in contropiede di Biondo e Lebo. Il croato segna anche il 14-9 in schiacciata, ma Giarre sospinta dal suo top scorer Casiraghi riesce a ritornare in partita per il 14 pari a fine primo quarto.

Il Green inizia in maniera un po’ opaca il secondo periodo e Giarre ringrazia col solito Casiraghi e le prime sortite di Ciaurella: 17-23 degli ospiti, tamponato dalle triple provvidenziali di Gullo e Bontempo. I biancoverdi tornano a -2 (23-25) e sorpassano poco dopo coi rimbalzi d’attacco di Lebo e Jovic che danno il 32-30. Sull’onda del momento positivo il Green dilaga e chiude il primo tempo 41-33 e con l’impressione, per la prima volta, di poter orientare l’andamento del match.

La squadra di casa comincia a mettere un po’ di distanza nel terzo quarto, quando i punti di Lebo e le triple di Gullo e Tagliareni regalano il massimo vantaggio sul 53-36, dopo appena due minuti. Il Green ruota tutta la panchina, spazio anche per i giovani Vitale e Cerasola che trovano modo di mettere minuti sulle gambe giocando sul filo della concentrazione (per il lungo anche un punto su tiro libero). Intensità e contropiede permettono alla squadra di coach Bonanno di volare sul +23 (69-46).

Il quarto periodo, che inizia sul 72-54 in favore del Green, non presenta particolari inciampi per la squadra di casa. Jovic fa la voce grossa fermando il suo score a quota 23 punti, il massimo stagionale, mentre dall’altra parte Casiraghi rimpolpa un tabellino che a fine gara dice 35. Nel finale spazio ai giovani Green, va a punti dalla lunetta Lupo e c’è spazio anche per Zingale, alla quarta presenza stagionale. Il finale dice 94-78 per il Green, comoda vittoria e buon viatico per la vita del progetto dopo il ko di Cefalù.

Comunicato stampa Green Basket Palermo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*