La Mens Sana è sconfitta ma è salva

Finale convulso contro Aci Bonaccorsi… La formazione di Formica fuori dai play-off… Di Mazzerbo il canestro decisivo…

Mascalucia-Aci Bonaccorsi 57-59
Parziali: 10-19, 34-30 (24-11), 46-43 (12-13), 57-59 (11-16).
PalaWagner di Mascalucia, 6 marzo, 18:00

Mens Sana Mascalucia: F. Ferrara 11, V. Ferrara ne, Scerra © 7, Zafarana, Battiato 2, Sciuto 6, Pasquali 5, Arcidiacono 4, Costanzo ne, Gulinello 22, G. Pappalardo ne. All.: Giorgianni.
Pallacanestro Aci Bonaccorsi: Licciardello ne, Vigo 12, Prudente 10, Fraticelli 2, Mazzerbo © 27, Brischetto, Casella ne, Cacciato 8, Reale, Allegra ne, Corbo. All.: Formica.
Arbitri: Moschitto e Puglisi. Udc: Gigliuto e Famoso.

Mascalucia agguanta la salvezza e Aci Bonaccorsi è fuori dai play-off: i verdetti sul campo sono opposti al risultato finale, frutto di una partita equilibrata che si è conclusa con un finale incandescente. Risultato mai scontato, si è passati dal -9 ospite al +9 di casa; il finale è deciso da un canestro contestato ma regolare di Vittorio Mazzerbo: il cronometro non era partito ad inizio azione.

«Siamo molto contenti della salvezza – esulta coach Gabriele Giorgianni – per il contributo dei giovani e perché il gruppo non ha mai mollato. Abbiamo sfatato il pronostico. Peccato per la vittoria mancata nel finale».

«Siamo molto soddisfatti della nostra stagione», aggiunge Maurizio Manno, patron di Aci Bonaccorsi.

R.Q.
da La Sicilia, p. 51

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*