Laquintana: «A Battiati per la beneficenza»

Il playmaker dell’Orlandina sul playground per Who’s Got Next?… «Torneo competitivo, mi ha colpito Malone»… Oggi le finali dalle 17…

 

Giuliano La Mantia marca Tommaso Laquintana (foto V. Parisi)
Giuliano La Mantia marca Tommaso Laquintana. La squadra del “Delfino” ha battuto quella del play dell’Orlandina (foto V. Parisi)

Era il giocatore più atteso sull’asfalto del playground di Battiati: Tommaso Laquintana, frangetta e muscoli statuari (ma altezza “umana” per un giocatore di Serie A), ha catalizzato le attenzioni, giocando insieme ad Alessandro Pisa, Pierpaolo Sibillia, Eugenio Cavalli e Marco Puglisi e sfidando i migliori catanesi, malgrado con la sua squadra non sia riuscito a qualificarsi per le finali “Pro” di Who’s Got Next? 

«Sta andando benissimo – ci spiega il playmaker dell’Orlandina -, mi sto divertendo tanto, c’è competitività, è un bel torneo! Il giocatore che mi ha colpito di più è Tony Malone (uno dei ragazzi di Sigonella, ndr). Pisa è un mio grande amico che mi ha coinvolto, sono venuto perché il ricavato va in beneficenza. Mi piace molto partecipare a questi eventi, anche se sono partito all’alba per essere qui, dato che ora sono a Monopoli, in Puglia. Quest’estate non ho raduni federali, ma andrò da Baso (Gianluca Basile, ndr) in vacanza».

Laquintana, classe 1995, ha disputato un Europeo U-18 e uno U-20. Dal 2013 l’Orlandina punta su di lui, prima da under di prospettiva, ora come cambio del play titolare: quest’anno ha chiuso con 6,7 punti e 2,3 assist in 22′ in Serie A.

Il torneo 4vs4 ha animato da mercoledì il playground e tiene ancora tutti gli appassionati della palla a spicchi di Catania attorno allo spiazzale: oggi dalle 17, infatti, si disputeranno le finali delle varie categorie. Il ricavato, come detto dallo stesso Laquintana, andrà in beneficenza per la Fondazione Ibiscus.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*