U-18, Angirello apre un nuovo capitolo a Paternò

Musumeci va al Nord per lavoro, gli subentra il tecnico del Gravina U-13… «Affronto quest’esperienza con grande entusiasmo»… Gli auguri dell’ex coach e della società…

2017-051_angirellopaterno

Una fase dell'allenamento di Gigi Angirello (foto A. Dipolito)
Una fase dell’allenamento di Gigi Angirello (foto A. Dipolito)

L’Under-18 del Basket Club Paternò ha una nuova guida di grande spessore: ha già esordito lunedì, nel 69-40 contro il Grottacalda, Gigi Angirello. Il coach 45enne allenerà in questa stagione la compagine biancorossa che affronta il girone rosso del campionato regionale e che aveva iniziato sotto la gestione di Fabrizio Musumeci, da poco trasferitosi al Nord per lavoro.

La bandiera del Gravina, al secondo posto per presenze e punti con lo Sport Club, affiancherà la guida dell’Under-13 della sua società d’origine. «Ho deciso di accettare – spiega lui – perché conoscevo i ragazzi da avversari, l’ambiente è affamato e così mi aspetto che tutti lavorino bene e si possa migliorare. Non ci sono obiettivi da raggiungere, ma affronto quest’esperienza con un entusiasmo che non avevo da tempo. Ringrazio per questo la società paternese e Natale De Fino che mi ha dato il via libera».

«Lascio una seconda famiglia ed una seconda casa – spiega invece Musumeci –, compagni ed amici di sempre che mi mancano già. I ragazzi dell’Under-18 sono un gruppo fantastico, oltre che sul campo sono veramente dei ragazzi meravigliosi! Qualche parola in più devo necessariamente spenderla per due persone, che lavorano giornalmente affinché tutto vada per il verso giusto e lavorano con grande passione e professionalità: Davide Caserta e soprattutto Turi Messina. A loro, allo staff tecnico e a tutti i giocatori faccio un enorme in bocca al lupo. Sempre forza Basket Paternò!»

Una fase dell'allenamento di Gigi Angirello (foto A. Dipolito)
Una fase dell’allenamento di Gigi Angirello (foto A. Dipolito)

La società paternese va avanti così nel rinnovamento tecnico-organizzativo: Angirello si inserisce come punto di forza per il potenziamento del settore giovanile. Al primo allenamento il coach ha anche detto che l’esperienza potrà anche essere utile per accrescere il suo bagaglio tecnico. Il suo pedigree parla comunque da solo: già giocatore anche in C nazionale con il Gad Etna e allenatore in C2 del Gravina, è reduce da una positiva stagione 2015-’16, culminata nelle semifinali di Prima DivisioneUnder-18 con il Gravina.

«Un sentito ringraziamento va Fabrizio Musumeci per il lavoro svolto, da parte della società e dei giocatori. Mentre al nuovo allenatore un “In bocca al lupo” e un augurio di buon lavoro, certi che molte soddisfazioni saprà dare alla tifoseria, così come hanno saputo fare i suoi predecessori» dichiara infine Turi Messina, dirigente della società paternese.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*