Un super Mazzerbo trascina Aci Bonaccorsi

43 punti e career high per il capitano bianconero… Due quarti avanti, Canicattì prova a rientrare, ma la vis pugnandi dei bonaccorsesi significa vittoria…

Aci Bonaccorsi-Canicattì 86-77

Pallacanestro Aci Bonaccorsi: Russo 8, Sciuto 8, Fraticelli 10, Scerra 2, Mazzerbo 43, Cacciato 9, Spampinato, Corallo 6, Allegra ne, Agostino, Malfitana. All.: Liguori.
Olympia Canicattì: Burgio 18, Fiorentino 3, Napoli, Mantione 16, Uka M. 13, Caci, Sorrusca 14, Uka E., Giovanatto 13, Sferrazza. All.: Ghelfi-Di Vita.
Arbitri: Sapuppo e Perrone.
Parziali: 23-19, 38-34, 58-55.

La sterzata in casa bianconera è arrivata: con coach Gerry Liguori e il pivot Gigi Russo, la squadra ha vinto la seconda partita di fila, prendendo due punti a un Canicattì che viaggia in acque ben più tranquille in classifica. Vittorio Mazzerbo merita la copertina: l’ala piccola e capitano totalizza 43 punti, sua miglior prestazione in carriera, e sfonda i 2.400 punti in maglia Aci Bonaccorsi. Gli etnei tengono a bada il quintetto ospite già nel primo quarto e mantengono la testa avanti nel secondo. La svolta arriva quando Burgio e compagni rimontano e si portano avanti di cinque, nel terzo parziale: lì esce la vis pugnandi dei padroni di casa, che con un controbreak prendono quel vantaggio che non perdono più fino in fondo. A Ghelfi e Di Vita non basta il veterano Giovanatto, chiudono sotto di nove. La classifica in zona salvezza si fa molto interessante: Canicattì non è più così tranquilla al sesto posto (San Luigi e Paternò sono in agguato), mentre Aci Bonaccorsi corre verso il terz’ultimo gradino.

 

R.Q.

da “La Sicilia” dell’11 febbraio 2019

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*