Trofeo delle Province, coach Viola spinge gli etnei

Si gioca nel weekend a Licata, il 7 e l’8 settembre… Cestisti di Alfa-Cus, Giarre, O. Misterbianco e Battiati… «Gruppo buono per tecnica e fisico»…

La Cestistica Licata organizza la 18ª edizione del Trofeo delle Province, dal 6 all’8 settembre, che come ogni settembre segna il passaggio dei migliori cestisti Esordienti delle nove province siciliane verso il campionato Under-13. Quest’anno sono coinvolti i 2007, che a Catania sono allenati da Mattia Viola, coach della rappresentativa etnea dal 2017, assistito da Tania Seino.

Già si sono svolti alcuni allenamenti e sono stati selezionati i 12 rappresentanti: Edoardo Tirrò, Orlando Patitucci, Francesco Perrotta, Edoardo Lorenti, Federico Torrisi (Alfa-Cus), Emanuele D’Anna (Giarre), Giuseppe Marchese (Omega Misterbianco), Giulio Pellegrino, Valeria Dato, Alessandro Signorino, Alberto Pignataro e Alessandro Scandurra (Olimpia Battiati).

«Abbiamo un gruppo molto competitivo e buono fisicamente – afferma il coach –. Lo scorso anno, l’accesso al Jamboree è stato molto combattuto, le squadre di Cus, Alfa e Battiati sono alla pari. Rispetto ai 2006, ho un gruppo molto buono tecnicamente e fisicamente, ma le avversarie sono temibili. Agrigento già nella prima fase, ma davanti a tutti vedo Ragusa, che ha due giocatori totalmente fuori categoria».

Nella prima fase, sono previsti tre gironi, da cui si qualificheranno le squadre per i tre gironi di finale; s’inizia sabato mattina. Catania affronterà Palermo e Agrigento nel Girone Liberty (nella Villa Comunale “Regina Elena”), mentre Ragusa, Enna e Trapani sono nel Girone Castelli & Torri nella Palestra dell’IC Marconi, e Messina, Siracusa e Caltanissetta sono nel Girone Spiagge & Baie in Piazza S.Angelo. Le tre vincenti affronteranno il girone per il 1º/3º posto. È previsto anche un incontro d’amicizia/inclusione sociale con l’Asd Orizzonte Gela.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Vedi anche:
Edizioni precedenti: 2008 • 2009 • 2010 • 2014 • 2015 • 2016 • 20172018

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*