Il Cus è più lucido della Fortitudo: terza vittoria!

Tre esclusi e due espulsi… Bellomo dà lo strappo, ma Di Mauro e Lo Faro ribaltano la situazione… Gli etnei giocano di squadra…

Cus Catania-F. Messina 83-77

Cus Catania: Lo Faro 23, Arcidiacono 1, Vasta 9, Nardi 7, Cuccia 5, Corselli 7, Di Mauro 23, Corallo ne, Pocina, Pennisi 8, Fichera ne, Tracinà. All.: Guadalupi.
Fortitudo Messina: De Simone 4, Lanza 1, Di Nezza 3, Squillaci 7, Cavalieri ne, Bianchi 8, Conteh ne, Cordaro 5, Incitti 24, Bellomo 18, Barlassina 7, Russo ne. All.: Baldaro.
Arbitri: Licari e Messina.
Parziali: 20-18, 32-32, 59-56.

Federico Lo Faro (foto Gabriele Mazzullo)

Il Cus Catania conquista la terza vittoria al termine di una battaglia sportiva contro la Fortitudo Messina, conclusa con tre esclusi (Lo Faro, Vasta e Corselli) e due espulsi (Di Nezza e coach Cavalieri), oltre a vari falli tecnici e antisportivi. Si gioca in equilibrio per 40’, con i cussini più precisi e lucidi nel finale, giocando più di squadra, e i fortitudini che si fanno prendere da nervosismo e individualismo quando si doveva completare l’ultima rimonta. È il play Bellomo a dare il primo strappo (22-29), ma le iniziative di Lo Faro e Di Mauro portano su i cussini fino al +11 (67-56). Incitti prova l’ultima rimonta, tuttavia le triple di Vasta e Pennisi chiudono le speranze.

 

Roberto Quartarone

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*