Passo indietro del Gravina con il lucido Acireale

Impresa dei granata che vincono nel finale… Panebianco caldo, Venticinque e Berzins esplosivi, Patanè concreto… Santonocito deve far tutto…

Gravina-Acireale 74-82
Parziali: 16-17, 38-37, 52-57.

Sport Club Gravina: Barbera 13, Spina 8, Arena 13, Florio 12, Santonocito 23, Renna, Alì 5, Privitera, Ceorcea ne, La Mantia ne, Lo Iacono. All.: Marchesano. Vice: Lazzara.
Basket Acireale: Antronaco, Cerame, Gulisano, Panebianco 16, Attanasio 2, Bonomo ne, Venticinque 8, Patanè 18, Berzins 25, Prudente 13. All.: Angirello.
Arbitri: Licari e Messina. Udc: Antonino, Signorelli e Cutrera.

Martins Berzins affronta Enzo Santonocito (foto Romano Lazzara)

È stato un passo indietro per Gravina, con Enzo Santonocito che deve far tutto da sé. Acireale è costante, attento e lucido: malgrado l’assenza dello squalificato Tumpa, sopperiscono a qualche centimetro in meno con l’esplosività di Berzins e Venticinque e con la concretezza di Patanè.

Prudente dà il primo vantaggio, Marchesano chiama la uomo a tutto campo ma gli ospiti allungano. La tripla di Florio e il 2+1 di Santonocito servono da sveglia e il lungo gravinese è in striscia (26-19). Deve pensarci il letale Enrico Panebianco a ricucire, con Berzins che risponde allo strappo Daniel Arena e Gianluca Barbera (36-37).

Arena è on fine, ma Acireale non molla perché Panebianco è ancora più caldo. I granata allungano con Attanasio, Venticinque e Berzins fino al +10. Santonocito deve fare pentole e coperchi e fa partire la riscossa, 10-0 di contro break (con 2+1 di Spina). La luce poi si spegne: Berzins tiene vivo Acireale, ci prova Barbera ma a 24” dalla fine, Patanè mette i liberi del +4 e l’antisportivo di Florio chiude la gara.

Roberto Quartarone

da La Sicilia del 23/12/2019

Andrea Venticinque marca Daniel Arena (foto Romano Lazzara)

Il Basket Acireale si regala sotto l’albero una importante e grande vittoria superando in trasferta il Gravina di coach Marchesano col punteggio di 74 ad 82. Importante perché aggiunge altri due punti alla classifica, raggiungendo fra l’altro i padroni di casa a quota 12, e grande per l’intensità e concentrazione che gli atleti acesi hanno messo sul terreno di gioco. I granata devono fare di necessità virtù, sia per l’assenza di Tumpa sia per le non buone condizioni fisiche di Gulisano; Ed allora al salto a due iniziale ci si presenta con Patanè , Panebianco, Prudente, Venticinque e Berzins. Risponde Gravina con Barbera, Spina, Arena, Florio e Santonocito.

Acireale deve rendere diversi centimetri agli avversari ma Prudente, sulle piste di Santonocito , disputa una ottima gara limitando il lungo di casa e portando a casa anche 13 punti, 8 rimbalzi difensivi e 4 su 4 ai liberi. Per due minuti buoni il canestro appare stregato per entrambe le squadre, poi Santonocito (23 punti) rompe il ghiaccio. Si procede a braccetto, 8 a 10 al settimo, ed il tempino si chiude con Patanè che firma il 16 a 17 esterno.

Gianluca Barbera chiuso da Giacomo Prudente (foto Romano Lazzara)

Il secondo tempino vede sette punti consecutivi di Santonocito ed una tripla di Florio per il 26 a 19 al terzo. Acireale non si scompone , continua a difendere forte e con due liberi di Prudente ed una canestro sottomisura di Patanè si va sul 28 a 27 al sesto.Florio ed Alì fanno pesare il divario fisico ma è Panebianco allo scadere del tempino a mandare sul ferro l’ennesimo sorpasso. Si va al riposo lungo sul 38 a 37 interno.

Nella terza frazione di gioco Angirello non rischia Berzins, gravato di tre falli, e si affida all’ex Attanasio(due su due ai liberi e due recuperi), ma soprattutto ad un immarcabile Panebianco (16 punti) che dal perimetro fa 4 su 5 uno dietro l’altro. I padroni di casa non riescono ad allungare nel punteggio, 40 a 40 al secondo, 46 a 46 al quinto, per poi partire nell’ultimo quarto dal 52 a 57 per Acireale.

Patanè (18 punti, 7 su 8 dalla lunetta, 6 rimbalzi difensivi) e Berzins (10 su 11 ai liberi) lanciano i granata sul +10, 52 a 62 al secondo minuto. Gravina , però, trova subito una reazione con Florio e Spina per il pareggio, 62 a 62 al quarto. Ma Acireale è grande, Venticinque si spende in marcatura sui portatori di palla, Prudente contiene Santonocito sotto i tabelloni, mentre Patanè e Berzins tramutano in punti ogni libero assegnato. 64 a 70 al settimo, Gravina inizia a cedere in lucidità in fase offensiva ed Acireale è sempre in vantaggio a poco più di un minuto dalla fine, 71 a 74. Allungano ancora gli acesi sul 74 a 78 con Prudente che, infine, arpiona un rimbalzo decisivo e lancia Patanè in transizione. La contesa si chiude ,dunque, sul 74 ad 82 finale.

Il Basket Acireale porge i propri Auguri di Buone Feste agli appassionati ed a quello spicchio di Palavolcan che anche a Gravina non ha fatto mancare la sua vicinanza. Appuntamento , pertanto, al 2020 dove il Basket Acireale riceverà in casa Domenica 5 Gennaio alle ore 18.00 il Gela di Coach Bernardo.

ba

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*