Paul Eboua, continua il sogno NBA: parteciperà al training camp dei Miami Heat!

Una notizia incoraggiante per un ragazzo fantastico che abbiamo, e avete, avuto l’opportunità di conoscere meglio in una delle dirette di Basket Catanese. Paul Eboua, talento classe 2000 del vivaio della Stella Azzurra, ha ricevuto un invito per partecipare al training camp dei Miami Heat.

Il camerunense, di formazione italiana, non era stato selezionato tra le 60 scelte del Draft NBA 2020 di mercoledì scorso, ma le sue chance di unirsi alla lega più prestigiosa del mondo non sono per questo svanite. Per chi non lo sapesse, infatti, l’NBA permette a ciascuna franchigia di firmare due two-way contract da aggiungere al roster da 15 giocatori con contratto classico. Questi due slot vengono assegnati da ciascuna squadra durante i training camp pre-stagionali ed il nostro Eboua proverà a guadagnarsene uno in quello dei vice-campioni NBA. Questo contratto permetterebbe a Paul di avere fino a 45 giorni nell’arco della stagione per mettersi in mostra nella lega che sognava da bambino, garantendosi comunque la partecipazione alla G-League (da qui two-way), la lega di sviluppo della NBA, dove potrebbe lavorare sul proprio gioco con l’affiliata nella competizione degli Heat.

Riuscisse a convincere Pat Riley e coach Spoelstra, l’ex Pesaro riuscirebbe ad ottenere l’opportunità di una vita, considerando le capacità dimostrate dalla franchigia della Florida nello sviluppare i talenti (anche e soprattutto undrafted) arrivati sulle coste di Miami Beach negli ultimi anni, per info citofonare Tyler Herro o Duncan Robinson. A maggior ragione, va fatto un grosso in bocca al lupo a Paul Eboua, affinché il suo obiettivo possa realizzarsi, dato anche il suo legame con la pallacanestro etnea, in quanto fu “scoperto” dalla leggenda catanese Angelo Destasio, in veste di talent scout in Africa.

Gaetano Gorgone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*