Cestistica Etnea parte a razzo, Gravina non rimonta

Gravina – Etnea 51–62
Parziali
: 6-18, 16-35 (10-17); 26-53 (10-18), 51-62 (25-9).
PalaSport di Gravina, 1º maggio, 16:00

Sport Club Gravina: Lewis 6, Lo Iacono 12, Mastrandrea 11, Arena 3, La Ferlita 2, Contarino, Nicolosi © 7, Sgandurra, Matalone 4, Zambataro 6. All. Spina.
Cestistica Etnea Basket: Arena 3, Gallo 2, Pardo 10, Rapisarda 4, Dimino 1, Bertolo 8, Finocchiaro 2, Cosentino © ne, Amoroso 20, Santuccio 3, Corselli 7, Lattuca 2. All. Cosentino.
Arbitri: Scuderi e Barbagallo.

La prima storica partita della Cestistica Etnea Basket in Promozione si risolve in una vittoria conquistata con grande concentrazione per 30′ dai ragazzi di Luciano Cosentino. Nel giorno del ricordo di Enrico Murabito, che sarebbe stato valido avversario nella partita, gli uomini del presidente Daniele Lo Certo si fanno trovare pronti, lottando su ogni pallone e concedendo poco ai giovani avversari.

La Cestistica Etnea Basket schierata a Gravina

Il quintetto gialloblù prende un vantaggio di una trentina di punti schierando un Gabriele Amoroso immarcabile, un Gianluca Bertolo solidissimo e un Andrea Pardo acciaccato ma tuttofare. È comunque l’intera squadra ospite che gira a dovere, con tutti gli effettivi che vanno a referto e a punti, finché ha gas nei motori.

Poi la freschezza dei gravinesi la fa da padrone: la mira si sistema e i ragazzi di coach Gianluca Spina piazzano un 25-9 nell’ultimo parziale che fa accarezzar loro l’idea della rimonta, poi non completata.

La festa finale è di gioia per i primi due punti conquistati quest’anno, ma comunque pensando all’amico Enrico.

Addetto stampa
Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*