Addio al secondo posto per il Cus Catania

TROGYLOS-CUS CATANIA 85–59
Parziali: 28-12, 47-29 (19-17), 64-47 (17-18), 85-59 (21-12).
Pallone Tensostatico di Noto, 10 giugno, 19.30

Trogylos: Guerri 21, Bonfiglio ne, Scollo, Mbombo 44, La Placa 6, Caliò 8, Adamo 6. All. Coppa.
Cus Catania: Sarcià 10, Amico 17, Spampinato 13, Scalia 10, Messina ne, Privitera 3, Caruso 2, Venticinque 4. All. Vaccino.
ARBITRI: Filesi M. e Barca. Udc: Cappello e Antonino.

Il Cus Catania di coach Carlo Vaccino dice addio al secondo posto, perdendo il secondo scontro diretto consecutivo. Dopo il San Matteo, anche la Trogylos Noto di coach Santino Coppa vince largamente sulle etnee. Complice la solita grande prestazione di Elizée Mbombo (44 punti, eguagliato il suo career high), le biancoverdi hanno già messo una distanza notevole nel primo quarto, mantenendola nei quarti centrali e allungandola nel finale. Priva della squalificata Valentina Parisi, la formazione catanese è ancora con le rotazioni molto ridotte e così hanno dovuto fare gli straordinari le titolari, con Amico miglior marcatrice. Si è rivista in panchina per Priolo Susanna Bonfiglio, che non ha giocato ma si è rivista a cinque anni di distanza dall’anno e mezzo trascorso alla Rainbow.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*