La C Gold prende forma, tra Sicilia, Calabria e… Malta

La C Gold prende forma: la vecchia C1, abolita nel 2014 per gran parte delle regioni e poi progressivamente reinserita ovunque, dalla stagione 2021-’22 tornerà a coinvolgere le squadre siciliane, evitando il doppio salto C Silver/B che spesso ha creato scompensi. Ieri sera s’è svolta una riunione preliminare, alla presenza del commissario Cristina Correnti e del presidente della FIP Calabria Paolo Surace; invitate le formazioni siciliane di C Silver e le calabresi che quest’anno sono state aggregate alla Campania per la C Gold.

Le siciliane stanno valutando il da farsi, considerando l’aumento dei costi (tra parametri e tasse gara) e un impegno decisamente maggiore rispetto a quello della C Silver (tra le altre cose, sono previste anche le statistiche). Potrebbe essere coinvolta anche una formazione di Malta, così come è successo nel 1998-’99, quando l’Air Malta La Valletta partecipò al Girone H della vecchia C1. 

Tra le catanesi, il Cus Catania valuterà la partecipazione, mentre è difficile che il Gravina faccia il salto di categoria, anche e soprattutto per la mancanza di un campo adatto.

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*