Arnas Jankūnas è il nuovo lungo dell’AciBasket

Arnas Jankūnas

L’Acireale Basket inizia a delinearsi. Sono infatti arrivati i due stranieri, ovvero il fedelissimo lettone Mārtiņš Bērziņš e il nuovo lungo Arnas Jankūnas. Lituano, 199 cm, classe 2000, in patria ha giocato in terza lega (RKL) con Ukmergės Olimpas, Kupiškis e Losrita. Nell’ultima stagione, ha fatto registrare 6,6 punti e 6,5 rimbalzi in 21′.

La formazione granata quest’anno giocherà e si allenerà nel rinnovato Leonardo da Vinci di Catania e avrà una fisionomia piuttosto cambiata, anche considerando le partenze di vari big rispetto alla squadra pre-pandemia. Non saranno nel roster infatti Patanè, che andrà a studiare a Pavia, Antronaco, che pare destinato al San Luigi, Tumpa, andato alla Sambenedettese.

«Non è facile trovare un sostituto di Patanè – afferma il presidente Paolo Panebianco –. Intanto partiremo con Panebianco e Gulisano come esterni. Il lungo lituano è tonico, lo proveremo in amichevole. Il nostro obiettivo sarà salvarci in C Silver facendo la nostra solita pallacanestro».

La situazione campo si è risolta con il trasferimento a Catania, ma c’è da registrare la risposta dei gestori del PalaVolcan, che si è fatta attendere qualche mese. «Sì, ci hanno dato gli orari 13-15 e per giocare dovremmo portare, montare e poi smontare i canestri ogni volta. È un modo elegante per dirci “no” – prosegue Panebianco –. Se vogliano fare oratorio, che lo facciano. Certo, avremmo anche priorità rispetto al calcio a 5, ma vogliono buttarci fuori da Acireale e per questo giocheremo al Leonardo. Poi, la situazione impianti è disastrosa in tutto il comune. E anche al pattinaggio hanno dato gli stessi orari al PalaVolcan, quindi anche loro sono in grosse difficoltà, considerando che i lavori al pattinodromo sono fermi».

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*