Basket: iniziative con impatti positivi per il nostro clima

Lo sport ed ecologia, è un proficuo sodalizio che è in grado di proporre importanti con impatti positivi per il nostro clima. Quindi, anche il basket può essere l’artefice e l’attore principale nelle esecuzioni di eventi eco-responsabili come, ad esempio, il riciclo delle attrezzature sportive e una più selettiva raccolta dei rifiuti. D’altra parte, come per ogni cosa, è la prevenzione una degli elementi basilari per avviare ogni tipo di processo di conservazione anche in campo ambientale.

Foto Pixabay

Infatti, oramai da diverso tempo, sono sempre più le associazione di basket che si fanno promotrici di iniziative per preservare l’ambiente e risvegliare le coscienze per una pratica sportiva eco-responsabile. Una azione che, se moltiplicata su tutto il territorio, può apportare concreti effetti positivi. In altre parole, si tratta di fare sport sì, ma sport nel rispetto dell’ambiente, il che è ancora meglio.

In un momento di consapevolezza collettiva dello stato del nostro pianeta, anche le diverse associazioni di basket si stanno innovando e parlano di ecologia, così come di mettersi al servizio di madre natura. Quindi, di sicuro, giocare a basket è molto buono, ma possiamo andare oltre.

In fondo, non si tratta altro che di trovare iniziative stimolanti che potranno daranno molte idee per pratiche sportive eco-responsabili. Non è, infatti, da dimenticare che, come le nostre azioni hanno un impatto sul cambiamento climatico, anche lo sport ha un impatto sul nostro ambiente. Dalla progettazione di attrezzature alla gestione degli scarti di prodotto, lo sport a volte può danneggiare il nostro pianeta.

Per comprendere meglio l’impatto, sarebbe sufficiente ricordare grandi eventi sportivi come la Coppa del Mondo, le Olimpiadi e via dicendo. Non per nulla, aria condizionata, litri di acqua per innaffiare e l’inquinamento causato dai viaggi, sono elementi dannosi. In piccola scala, anche le gare amatoriali di basket, possono lasciare una traccia che impatta negativamente sull’ambiente.

Perciò, se il navigare, ad esempio, sul sito https://casino.netbet.it/, apporta benefici come ludico sito, ogni sportivo che pratica il basket deve sentirsi chiamato a contribuire fattivamente a salvaguardare il pianeta.

In linea generale, preservare il nostro ambiente non si traduce nell’andare a ridurre la nostra pratica, o nel fermarsi, bensì nel compensare, ovvero di praticare il basket e gli altri sporti in modo responsabile. Proteggere l’ambiente e il nostro pianeta, pertanto, deve diventare una missione per ogni atleta e, questo può avvenire, anche, grazie alla collaborazione del mondo sportivo.

Perciò, l’atleta – cittadino può fattivamente contribuire, tramite semplici ma fondamentali azioni, a proteggere l’ambiente oggi. Un evidente contribuito può, ad esempio, evitare e combattere lo spreco alimentare, così come sarebbe indicativo preferire cibi conservati in contenitori riutilizzabili.

È, poi, da ricordare come la cosiddetta data di scadenza è una data indicativa. Pur tuttavia, non è che se il giorno dopo si assume un cibo scaduto da 24 ore si mette a rischio la salute!

Sempre in tema alimentare, tanto chi pratica basket quanto gli altri sport, può contribuire alla salvaguardia dell’ambiente mangiando meno carne. Produrre carne significa consumare acqua e, come ricorda la FAO, il 70% dei terreni agricoli del mondo viene utilizzato per il pascolo del bestiame oltre che per la produzione di cereali per l’alimentazione.

In estrema sintesi, questa e una pratica ecologica necessaria e alla quale nessun vero sportivo può esimersi dal volerla applicare e attuare. D’altra parte, se si volesse affrontare la questione su un piano pratico, non vi è dubbio che si debba andare a presupporre che ogni atleta, sia professionista oppure dilettante, prediliga svolgere la propria attività sportiva in un ambiente favorevole. Una ovvietà che, tuttavia, alle volte si tende a dimenticare.

Lo sport ha bisogno dell’ambiente ed è, nel contempo, fruitore dell’ambiente. Di conseguenza, lo sport non può assolutamente contribuire al degrado dell’ambiente.

Quindi, andando a concludere, per dare vita ad un basket post moderno e più in linea con le effettive forte esigenze di tutela ambientale, diamo sempre più vita ad iniziative che possano sviluppare esclusivamente degli impatti positivi per il nostro clima e il nostro ambiente.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*