Rainbow campionessa regionale! Via agli spareggi per l’A2

I HAVE A TEAM – RAINBOW VIAGRANDE GRUPPO ALTEA 66-70

I HAVE A TEAM: Tumeo 17; Sammartino 10; Occhipinti ne; Trovato 17; Mallo 5; Marchese ne; Buscemi ne; Terrone 5; Scalone ne; Salice 9; Di Fine 3, Chessari ne. Coach: Yvan Baglieri.
RAINBOW VIAGRANDE GRUPPO ALTEA: Amico; Licciardello; Baglieri; Costi ne; Mbombo 14; Spampinato 11; Terranella 4; La Manna 5; Karambatsa 16; Seino 6; Lombardo 14; Scalia ne. Coach: Gianni Catanzaro.
PARZIALI: 15-18; 37- 42; 47-55
Primo arbitro: Luca Beccore, Messina,  Secondo arbitro: Federico Mameli, Augusta, Segnapunti: Vincenzo Cascone, 24 Secondi: Paulina Kubiec.                

Un finale al cardiopalma, consono ad una serie rivelatasi incerta e agonisticamente impegnativa. La Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA regola le ragusane dell’I Have a Team per 66-70 in Gara 3 delle finali play off regionali, si regala il titolo regionale di Serie B, qualificandosi alla fase nazionale dei play off promozione. 

La formazione guidata da coach Gianni Catanzaro mette in campo carattere e lucidità nelle fasi “calde” della sfida, con le mai dome ragusane pronte a capitalizzare ogni sbavatura. Partono bene le viagrandesi, che ad inizio gara si portano sul momentaneo 3-9. Ma le iblee spengono ben presto la “fuga” in avanti delle ospiti, che terminano comunque il primo parziale in vantaggio, sul 15-18. Nel secondo quarto le due squadre si alternano a canestro e nella produzione dei break: il primo strappo lo prova Viagrande con Viki Karambatsa, che nella frazione mette a segno 12 punti, contribuendo a portare il vantaggio ospite sul +10 (27-37), prima che Ragusa risponda per le rime con la coppia Tumeo – Trovato che lima il vantaggio Rainbow fino al 37-42 di metà match.

Il terzo quarto del “PalaMinardi” è più che mai quello della “verità”, perché dopo il canestro di Terranella (37-44), l’I Have a Team risale pazientemente la china, rifacendosi sotto grazie ad un break di 8-0 firmato interamente da Salice. La seconda parte della frazione è invece appannaggio delle viagrandesi, ispirate dalla superiore visione del gioco di Tania Seino, che rispondono con uno 0-11 che ridà loro fiato. La sfida si presenta agli ultimi dieci minuti sul 47-55. Ragusa riduce il gap velocemente con i cinque punti di Tumeo ed, ad un minuto dalla fine, ritrova la parità sul 66-66. Sono i due “viaggi” dalla lunetta di Seino prima e Lombardo poi a blindare il successo nei secondi finali della gara e liberare la felicità delle viagrandesi.

Nel post gara coach Gianni Catanzaro lascia spazio alla propria soddisfazione e felicità: “Devo solo fare i complimenti alle nostre ragazze per l’abnegazione e per come hanno saputo lavorare per ribaltare la serie. Ragusa è stata avversaria tosta, che ha giocato tre ottime partite. Faccio i complimenti anche alle nostre rivali. Queste finali le abbiamo vinte tutti insieme, come club e come squadra. Quindi grazie sia alle ragazze che alla società, che ci è stata vicina in ogni frangente. Adesso, dopo aver metabolizzato questo step, ci concentreremo su quello che verrà”.                                 

Comunicato stampa Rainbow Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*