Tornei – A fine mese il memorial Micalizio

Agrigento, 14 set. – Durante la presentazione di Kwame Vaughn alla stampa, la Fortitudo Agrigento ha anticipato la notizia dell’organizzazione del 1° Memorial “Gerlando Micalizio”, intitolato e dedicato per l’appunto al giornalista sportivo agrigentino scomparso recentemente. Il torneo si svolgerà il 28 e il 29 settembre prossimi al PalaMoncada di Porto Empedocle. Alla due giorni parteciperanno, oltre alla Fortitudo, la Pallacanestro Trapani, l’Orlandina basket e la Sigma Barcellona. Maggiori dettagli sull’iniziativa verranno resi noti nei prossimi giorni.

Durante la stessa presentazione, le prime parole di Vaughn sono state positive: «Mi sono trovato subito bene, fin dal primo giorno. Agrigento mi piace e sono sicuro che sarà un bell’anno. Mi aspetto di crescere, per me questa prima esperienza significherà tanto. Il mio obiettivo è quello di aiutare questa squadra a vincere».

«È un ragazzo che esce giovanissimo dal college, un giovane ‘di belle speranze’ come si suol dire – ha detto il direttore sportivo Cristian Mayer. Non ha idea delle difficoltà o anche della tipologia del campionato italiano. Si trova di fronte ad un mondo completamente nuovo. Ma siamo sicuri che ci darà soddisfazioni».

«Siamo più indietro del previsto, – ha detto l’allenatore biancazzurro Franco Ciani – soprattutto per quanto riguarda l’aspetto tecnico-tattico. I ritardi, purtroppo, non sono dipesi da noi: tra il ritardo dell’arrivo di Kwame Vaughn, dovuto alle pratiche per l’ingresso in Italia, e l’infortunio di Alessandro Piazza, che contiamo di riportare in sesto non prima della prossima settimana, siamo rimasti privi di due nuovi innesti. Ci toccherà lavorare più del previsto dosando i carichi, ma coscienti del fatto che c’è molto da fare».

 

Nella foto, il giornalista Gerlando Micalizio.

Redazione RealBasket Sicilia 
redazione@realbasketsicilia.it
Twitter: @rbsicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.