Libri

Con il marchio di Basket Catanese, sono stati autopubblicati tre volumi sulla storia della pallacanestro siciliana; inoltre, dalla collaborazione con BKC editore ne è stato pubblicato uno sulla storia della pallacanestro italiana.


  • Nunzio Spina e Roberto Quartarone, Basket e Olimpiadi (BKC editore, 2021)Nell’anno delle Olimpiadi di Tokyo e del centenario della Federazione Italiana Pallacanestro, nasce un libro che racconta il lungo cammino dei tornei di basket nella manifestazione a cinque cerchi, con un occhio di riguardo alle partecipazioni delle Nazionali azzurre. Non è la storia del “Basket alle Olimpiadi”, ma una storia di “Basket e Olimpiadi”. L’una cosa non può essere prelevata singolarmente dall’altra. No. Deve portarsi dietro tutto: scenario, rituali, senso di appartenenza a una polisportiva nazionale. In una parola: deve portarsi dietro lo spirito olimpico. E allora si scopre che questa storia ha qualcosa di diverso e di unico, dove il sogno e l’emozione di giocare su un parquet si sommano e si mescolano con quelli di ritrovarsi in una sfilata inaugurale o in un villaggio di atleti di tutto il mondo. Ripercorriamo così i tornei cestistici – maschili e femminili – da Berlino 1936 a Rio de Janeiro 2016. Bandiere, inni e campioni, in mezzo a quelli degli altri sport.

  • Roberto Quartarone, Abbiamo sconfitto l’Armata Rossa (2021) – In Sicilia, la prima coppa europea in uno sport di squadra è stata vinta dall’Enichem Priolo ed è la Coppa Campioni del 1989-’90. Le biancoverdi di coach Santino Coppa scrissero la storia proprio perché sconfissero il Cska Mosca, l’Armata Rossa, con una squadra che aveva vinto sì lo scudetto in Italia, ma non era certo tra le favorite. Questa è la storia più importante tra quelle raccontate nelle 258 pagine, con tabellini di tutte le partite disputate sin dal 1986, immagini e molte interviste. Si racconta dell’epopea di Priolo, ma anche di tutte le altre squadre siciliane che hanno disputato coppe europee di basket e dei siciliani che hanno giocato coppe europee con altre maglie. Tra gli altri, sono stati intervistati Santi Puglisi, Nino Molino, Gianni Recupido, Chiara Consolini, Gennaro Di Carlo, Svetlana Kouznetsova, Chicca Macchi…

  • Roberto Quartarone, Alle sorgenti dell’arcobaleno (2019) – La principale società di pallacanestro femminile a Catania, la Rainbow, fa parte di una tradizione sportiva iniziata nel 1969 dal Liceo Cutelli. Sin da allora, varie squadre con vari nomi hanno disputato campionati nazionali e regionali, dall’A2 alla C femminile. Questo libro sperimentale accoglie tutti i tabellini reperiti di Cutelli, Polisportiva, Palmarès, Rainbow e Olympia, ovvero le società che hanno rappresentato Catania ad alto livello nel basket femminile. La sezione introduttiva è il racconto dei fatti principali legati a queste società; in più sono presenti le immagini pubblicate sui media locali e un’ampia sezione dedicata alle photogallery realizzate da Giuseppe Lazzara, compianto fotografo del basket catanese a cui il libro è dedicato.

  • Roberto Quartarone, Il libro d’oro del basket catanese (2013) Il primo libro mai scritto sulla storia della palla a spicchi in provincia di Catania, con particolare focus sul capoluogo. Si tratta dal 1933 al 2013 dei novanta anni di questa disciplina a Catania, con documenti, interviste, foto, estratti di articoli e la ricostruzione minuziosa dei fatti principali che hanno reso unico il percorso della pallacanestro. Si presenta così il trafiletto che segna l’inizio della prima squadretta che giocò nella Casa del Balilla e di quelle che hanno disputato le semifinali interregionali della Serie A nel ’46, Serie A seconda serie maschile dal ’61 al ’63 e l’A2 femminile negli anni ottanta, novanta e duemila. In appendice, i roster con le squadre principali dei campionati nazionali e regionali e un’analisi del fenomeno cestistico catanese.