La Rainbow schianta la Lazùr

Dall’A2 scende una La Manna sontuosa… Grima e Villarruel immarcabili… Lazùr poco convinta e lenta in attacco… G. Licciardello trova gloria nel finale… Dieci under-17 in campo… 

Rainbow-Lazùr 70-42
Parziali: 23-14; 38-23 (15-9); 54-30 (16-7); 70-42 (16-12).
PalaGalermo di Catania, 17 novembre, 18:30

Rainbow Catania: Capici, Bellomia 6, Bruno, Parisi 6, Grima © 22, La Manna 15, Anechoum, Villarruel 14, Cocina 1, Gandolfo, Quadarella 4, Imeneo 2. All.: Di Piazza.

Lazùr Catania: Spata 6, Miceli 4, Manganaro  4, Licciardello G. 12, Licciardello C., Bruni © 11, Hristova, Messina 3, Carbone, Tropea 2, Buscema, De Lucia. All.: Catanzaro.

Arbitri: Lorefice e Filesi. Udc: D. Cosentino e C. Cosentino.

Deborah Bruni affronta Christina Grima (foto G. Lazzara)
Deborah Bruni affronta Christina Grima (foto G. Lazzara)

Chi avrebbe scommesso che la Rainbow avrebbe vinto tanto nettamente la stracittadina contro la Lazùr dopo la giornata d’esordio? Ben pochi. Se dalla Serie A2 scende una Giuliana La Manna sontuosa e il duo Grima-Villarruel trova la forza e i guizzi per riscattare la sconfitta a Messina, Di Piazza può solo gioire.

La formazione ospite, invece, scende in campo poco convinta. Tropea mette il primo canestro, ma poi in difesa nessuno riesce a limitare le iniziative dell’immarcabile maltese, che segna e fa segnare. Le etnee si divertono, si portano in fretta sul 13-2 e poi sul 20-8 grazie a La Manna. La sveglia alle rosa-blù la danno Bruni e Manganaro, ma i ritmi rimangono troppo lenti in attacco perché il divario diminuisca.

La zona comandata da Catanzaro blocca per qualche minuto le etnee, ma il divario non fa altro che crescere. Complici le tre stelle in maglia bianca, ma anche l’apporto di Parisi, Bellomia e Imeneo; dall’altra parte, solo nel finale trova un po’ di gloria Giuliana Licciardello. Da un lato e dall’altro, in totale dieci Under-17 hanno minuti e responsabilità diventando protagoniste di un derby atipico, davanti comunque a un buon pubblico.

Sabato prossimo entrambe le squadre saranno in campo: la Lazùr ospiterà San Matteo, mentre la Rainbow andrà a Castellammare per la trasferta più lunga dell’anno.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*