CTF femminile, dopo Ragusa si va a Rimini

Il triangolare del PalaMinardi vinto dalle maltesi… Tutte le 2002 e le 2003 convocate, con Amico (Giarre) e Venticinque (Battiati)… Il memorial Fabbri…

Le attività del Centro Tecnico Federale femminile vanno avanti a pieno ritmo: lo scorso weekend, le Under-15 e le Under-14 si sono radunate al PalaMinardi di Ragusa per la seconda edizione del torneo disputato con la Nazionale Maltese U-16 e la Passalacqua Ragusa U-16. A vincere il trofeo sono state le maltesi. Inoltre, si sono svolte varie sessioni di allenamento rivolte alle atlete nate nel 2002 e nel 2003, compreso il Progetto Altezza.

Queste le 2002 convocate: Anna Schembari, Sara Sammartino (Ad Maiora), Francesca Amico (Giarre), Carolina Ianelli, Alessia Tumino, Nina Guastella, Marta Occhipinti (V. E. Ragusa), Sara Sciammetta (Patti), Claudia Coppolino (Barcellona), Marta Tumminelli (Verga Palermo), Giulia Merrina (Mbk Milazzo), Raffaella Melita (San Matteo Me).

Queste invece le 2003: Francesca Gurrieri, Francesca Bucchieri, Carla Mallo (V. E. Ragusa), Alessia Malara (Verga Pa), Vittoria Gurrieri, Alessia Panusa, Chiara Gulino (Ad Maiora), Alice Caliò (Aretusa), Nicole Paternicò (Consolini), Anna Rescifina (Rescifina Me), Giorgia Cucinotta (Alma Patti), Elisabetta Venticinque (O. Battiati), Giulia Trovato (BC Ragusa). Al progetto altezza, infine, hanno partecipato Marta Barone (Ad Maiora), Melita, Malara e Gulino.

Lo staff coordinato dall’rtt Giovanni Gebbia è composto dalle allenatrici Maura D’Anna e Mara Buzzanca e il preparatore fisico Giovanni Giustino.

Si è iniziato inoltre a lavorare per il Memorial Fabbri, a cui la Sicilia parteciperà dal 2 al 5 gennaio 2017 tra Rimini e Sant’Arcangelo di Romagna. La selezione regionale vi partecipa per il secondo anno di fila, dopo l’esordio dello scorso gennaio. In primavera, poi, sarà il momento del Trofeo delle Regioni. «Daremo il massimo», commenta Ninni Gebbia.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Lascia un commento

Your email address will not be published.