Alfa, Byrd non basta con la Costa

I 29 punti del giocatore statunitense non evitano la sconfitta… Dal 31-31 al +15 finale… Bianca: «Continua la corsa play-off»…

Irritec Costa d’Orlando-Pol. Alfa Catania 75-60
Parziali: 25-20; 44-34; 57-46; 75-60.

Irritec Costa d’Orlando: Marinello 11, Sgrò 3, Manfrè 6, Strati, Bowman 4, Gambardella 2, Munastra 12, Antinori 2, Fazio ne, Griffin 8, Caronna 27. Coach: Giuseppe Condello.
Polisportiva Alfa Catania: Ferraro 16, Gottini 10, Ferrara 1, Signorello ne, Byrd 29, Famà 2, Gemellaro, Pennisi, Arena, Commissaris 2. Coach: Andrea Bianca.
Arbitri: Marco Attard di Cefalù e Giuseppe Saeli di Bagheria.

Javonte Byrd (foto U. Pioletti)

Sconfitta sì, ma con l’onore delle armi. La Polisportiva Alfa tiene testa all’imbattuta Costa Capo D’Orlando cedendo soltanto nell’ultimo parziale. Al PalaValenti, la formazione diretta da coach Andrea Bianca lotta con coraggio, determinazione e grinta. Primo parziale equilibrato. I padroni di casa vanno al riposo lungo sul + 10. L’incontro procede a strappi, con gli alfisti che arrivano anche a meno 5 dai paladini. Alla fine, però, la Costa prende il sopravvento e raggiunge la sedicesima vittoria di fila. Nessun dramma, comunque, in casa Polisportiva Alfa. La formazione catanese rimane in piena corsa per i play-off.

“Ci abbiamo provato – afferma il tecnico dell’Alfa, Andrea Bianca – . Poi è venuto fuori il grande valore della Costa, che merita di dominare questo girone. La squadra paladina è costruita per vincere. Il mio collega Giuseppe Condello sta disputando un campionato eccezionale. Noi abbiamo sofferto sotto le plance e concesso troppi rimbalzi ai nostri avversari. Complimenti a Caronna, che ha disputato una grande gara, noi dobbiamo lavorare e migliorare sul taglia fuori”.

Sull’obiettivo stagionale, Andrea Bianca non ha dubbi: “La nostra corsa verso i play-off continua. Abbiamo un girone di ritorno difficilissimo con doppi turni fuori casa. Cercheremo, in tutti i modi, di restare agganciati al treno play-off senza però dimenticarci che è la nostra prima stagione in serie C Silver. Siamo una formazione neopromossa. L’obiettivo iniziale era di salvarci con tranquillità. Adesso siamo in zona spareggi, proveremo a restarci fino alla fine. La corsa è lunghissima e durissima”.

Sabato pomeriggio (palla a due alle ore 18,30), per l’Alfa importante incontro casalingo con la Studentesca Licata.

Addetto stampa
Polisportiva Alfa Catania

Umberto Pioletti

Continua in maniera convincente la marcia in testa alla classifica del torneo di C Silver da parte dell’Irritec Costa d’Orlando, che supera tra le mura amiche 75-60 la Polisportiva Alfa Catania e conquista così la sedicesima vittoria di fila in campionato.

Coach Condello deve fare i conti con tanti problemi. Out Fazio per un problema muscolare, l’allenatore paladino fa di necessità virtù nonostante i tanti acciacchi a roster. Il primo quarto è molto duro per i biancorossi. Byrd è on fire e dopo soli 5′ l’esterno americano è già in doppia cifra con i catanesi avanti 10-13. La Costa risponde di squadra. Caronna nel pitturato si fa sentire e sulla sirena del primo periodo realizza da sotto il canestro del 25-20 che chiude il parziale.

L’equilibrio regna sovrano per larga parte del secondo quarto. Una tripla di Gottini riporta le due avversarie in parità (31-31) prima che la Costa, con un parziale di 13-3 firmato Munastra e Marinello, allunghi fino al +10 (44-34) con cui si va all’intervallo lungo.

Ad inizio ripresa si segna poco. Le due squadre duellano forte su ogni pallone e, per eccesso di generosità, sbagliano non poco. In mezzo a tanto agonismo, brilla la schiacciata mostruosa di Griffin, che in campo aperto posterizza Commissaris accendendo il “PalaValenti”. A fine terzo quarto il tabellone recita 57-46 Costa.

L’ultimo quarto si apre con un furioso tentativo di rimonta degli ospiti, che arrivano anche a -4 (57-53) prima che si metta nuovamente al lavoro Caronna, che con i suoi canestri riporta a distanza di sicurezza i biancorossi. Due grandi difese consecutive di Bowman e la tripla della staffa di Marinello chiudono la contesa. La Costa vince la sua sedicesima gara consecutiva per 75-60 e dimostra di poter puntare, con l’atteggiamento giusto, davvero in alto, anche nella seconda fase.

 

Francesco Gugliotta

UFFICIO STAMPA

ASD POL. COSTA D’ORLANDO

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.