Rainbow: Magrì va, Nucera arriva

La playmaker Sara andrà a studiare a Roma… L’ex play della Lumaka, classe 2000, sarà disponibile già per la prima giornata…

Noemi Nucera il 1º maggio 2016, spareggio V. Eirene-Lumaka U-16 (foto R. Quartarone)

Catania, 11 ottobre 2017 – Nuovi arrivi in casa Rainbow.  La Lu.Ma.Ka di Reggio Calabria ha ufficializzato il prestito della storica numero 9, Noemi Nucera.

Playmaker, classe 2000, Noemi giocherà il campionato Under 18 e sarà certamente di impatto anche per la prima squadra, che già il prossimo 21 ottobre, al PalaCatania, si misurerà con il primo incontro del campionato di serie B.

Velocità e intensità sono due dei tratti distintivi della giovane atleta calabra. 
I dirigenti, lo staff e le atlete rossoazzurre le danno ufficialmente il benvenuto a Catania.

 

Congratulazioni al nostro storico n. 4, Sara Magrì, per aver superato brillantemente il test di ammissione all’Università, che la porterà a trasferirsi presto nella Capitale.
Sarà volerà a Roma per motivi di studio, ma le porte di casa Rainbow rimarranno per lei sempre aperte.

L’impegno costante e il raggiungimento di traguardi significativi in ambito sportivo è stato per noi da sempre molto importante, ma al di là della pallacanestro, abbiamo sempre cercato di incoraggiare le nostre atlete perché inseguissero i loro interessi e coltivassero gli studi, base imprescindibile per la costruzione del loro futuro.

A Sara un abbraccio caloroso e un grande in bocca al lupo per l’esperienza che sta per iniziare, perché il suo percorso universitario sia ricco di soddisfazioni e Roma diventi una seconda casa dove poter continuare coltivare l’amore per la pallacanestro.

E ancora un grazie immenso per tutto ciò che è stata la sua presenza in Rainbow: capitano dell’Under 18 nella scorsa stagione sportiva, playmaker eccellente sempre. 
Gli auguri della società nelle parole di Marzia Ferlito, capitano della prima squadra: “Una ragazza dal cuore grande e dall’attitudine sportiva infinita. Difensore eccellente. Ci mancherà anche in prima squadra, ma siamo tanto felici ed orgogliosi di lei”.

Vai Sara, BeRainbow forever!

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Lascia un commento

Your email address will not be published.