La capolista Gela domina a Paternò

7 triple di Eynon, 4 di Basi… Gara dominata sin dalle prime battute… I rossazzurri si affidano a Fiorito e Caltabiano…

Paternò-Gela 53-85

Basket Club Paternò: Caponnetto 3, Costanzo 4, Bulla, Rao, Emanuele, Fiorito 15, Cosentino 4, Milazzo 6, Palumbo, Gemmellaro 9, Grasso, Caltabiano 12. All.: De Luca.
Basket School Gela: Basi 21, Eynon 29, Iacona, Bevilacqua ne, Martorana, La Rosa 3, Gatto, Sanfilippo 3, Caiola E. 18, Falanga 3, Caiola G. 8. All.: Bernardo.
Arbitri: Filesi M. e Arbace.
Parziali: 9-24, 26-39, 43-61.

La corazzata Gela domina a Paternò, conducendo nel punteggio dall’inizio al termine dei 40’ e mettendo in campo tutta la potenza di fuoco del suo quintetto. Il miglior marcatore del girone Amarjit Basi si scatena con quattro triple nei periodi centrali, il play Jake Eynon ne mette a segno ben sette, di cui quattro consecutive nell’ultimo quarto, quando si era abbondantemente nel garbage time. Paternò si presenza senza Mallory, si affida all’esperienza di capitan Wally Fiorito e di Stefano Caltabiano e alla gioventù di Costanzo e Gemmellaro. C’è poco da fare contro i biancorossi ospiti, autori anche di appena 12 falli in tutta la gara.

La squadra di coach Bernardo si giocherà ha ancora una minima speranza di chiudere in vetta (ha lo scontro diretto in vantaggio con Comiso, che però difficilmente perderà), mentre quella di coach De Luca dovrà vincere le ultime due per evitare i play-out, sperando anche che una tra San Luigi e Canicattì faccia passi falsi.

 

R.Q.

da “La Sicilia” del 04/03/2019

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*