Torrenova in semifinale, Gravina lotta

Saccà e Santonocito, grande approccio… Dopo il 34-28, Gravina si perde e Torrenova meritatamente va avanti…

GRAVINA-TORRENOVA 58-68

PalaCus di Catania, 10 aprile, 20:00

Gravina: Ferrara 2, Fodale ne, La Mantia G. 7, La Mantia R. 3, Barbera 5, Spina 12, Saccà 12, Santonocito 12, Genovesi ne, Alì 5, Renna ne, Attanasio. All.: Marchesano
Torrenova: Munafò ne, Sgrò 7, Tonjann 12, Arto 4, Busco M. 2, Suraci, Munastra 21, Gullo 2, Bricis 20. All.: Silva
Arbitri: Lorefice e Giunta.
Parziali: 21-11, 34-28, 44-48.

Il PalaCus non ha portato fortuna al Gravina, la squadra catanese saluta i playoff al termine di una gara intensa. Saccà e Santonocito portano avanti la squadra nei primi due quarti, gli ospiti faticano ad inseguire con Bricis e Munastra che approfittano di qualche errore avversario prima dell’intervallo lungo, ma Spina con una tripla chiude il primo tempo sul 34-28. Da qui in poi il Gravina si perde, Luca Munastra decide che è il momento di spingere sull’acceleratore e il distacco diventa sempre più ampio per i ragazzi di coach Marchesano, che cedono con onore ad una Torrenovese più forte che vince meritatamente e va in semifinale.

Alessandro Randazzo
da “La Sicilia” del 12/04/2019

Con orgoglio, forza, cuore e carattere la Cestistica Torrenovese espugna il PalaCUS di Catania battendo Gravina 68-58 al termine di una gara lottata per tutti i 40′. Una vittoria storica per Torrenova, arrivata grazie ai 21 punti di Munastra ed i 20 Bricis. Successo meravigliosi dei ragazzi di coach Silva, privi di Marco Busco nel secondo tempo per infortunio. Le Aquile sfideranno così la vincente della serie tra Orlandina LAB e Libertas Alcamo.

L’avvio di Torrenova è stentato, con i soli Sgrò e Bricis a rispondere ai padroni di casa che con Saccà e Santonocito trova il 13-6 al 6’. È ancora l’ala lettone da 3 punti a cercare di far riavvicinare Torrenova, ma gli etnei continuano a muovere bene la palla e con Ferrara e Barbera vanno sul 21-11 a fine primo parziale. Sgrò apre il secondo periodo, ma in campo il nervosismo e gli errori abbondano così con Bricis e 5 punti di Munastra le aquile impattano la gara a quota 26 al 18’. Spina e Santonocito portano ancora avanti Gravina sul 31-26, Bricis accorcia ma Spina sulla sirena da 3 punti chiude il primo tempo sul 34-28. Spina apre il secondo tempo seguito da Sgrò dall’altra parte. Per Torrenova però è Busco a spingere i suoi; prima dell’infortunio che lo costringe a lasciare la gara e ferma il gioco per per circa 20’ abbondanti. Da quel momento una Torrenova tutto cuore risale dal e con la tripla di Munastra e il successivo tap-in di Bricis completa il sorpasso sul 44-48 di fine terzo periodo. La bomba di capitan Arto apre l’ultimo periodo, poi è show-time con Munastra che firma un 2+1 prima e una bomba dopo issando le Aquile al +12 (57-44) al 34’. Gravina non vuole mollare, la Gullo, Tonjann e Bricis tengono a bada i ragazzi di coach Marchesano. Barbera prova ad accorciare, ma le Aquile volano già su cieli troppo alti: quelli della semifinale.

 

Ufficio Stampa Confezioni Corpina Torrenova

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*