Aleo: «Abbracceremo tutto ciò che verrà»

Intervista alla play-guardia, che disputerà la terza stagione alla Rainbow… «Uno degli obiettivi è lavorare sulle giovani, ma non so dove possiamo arrivare»…

È la terza stagione alla Rainbow per Ileana Aleo, la play-guardia del ’90 che è tornata a casa dopo tanto girovagare per l’Italia. Dopo le fortunate esperienze a Palermo e Savona, per la cestista catanese è stata una stagione positiva in avvio e un po’ opaca nel finale, complice anche un infortunio. Ora è pronta per la nuova stagione.

Ileana Aleo (foto Gaetano Leanza)

«Abbiamo ridimensionato gli obiettivi – ci spiega –, stiamo cercando di permettere un anno di crescita alle giovani, tutto il gruppo è abbastanza giovane, a parte me, Marzia Ferlito e Giuliana La Manna, poi tornerà Valentina Parisi. Tutto quello che verrà lo apprezzeremo, lo abbracceremo! Uno degli obiettivi è potenziare il settore giovanile, in campo dovranno stare loro nel prossimo futuro».

Per lei, che allena l’Under-18 della Lazùr e dunque sa bene come lavorare con le più piccole, il discorso è centrale: «Alcune ragazze sono abbastanza pronte, in un quadro di crescita. Dobbiamo capire dove possono arrivare, per comprendere se sono pronte. Sono motivate e si allenano bene, sono intense, sono un buon gruppo. Non capitava spesso di allenarci assieme l’anno scorso. Quattro o cinque possono ruotare in Serie B».

La squadra radunata a centrocampo (foto Roberto Quartarone)

L’obiettivo stagionale, come ha dichiarato coach Bianca, è di fare al meglio, ma nessuno parla di alzare l’asticella rispetto al passato, anche perché ancora non è chiaro come sarà la B. «Non so dove possiamo arrivare – ammette Ileana –. Patti sicuramente si è potenziata, ma hanno come obiettivo dichiarato di vincere il campionato, la loro è una bella realtà che ha investito molti soldi, è stato bello giocare lì da avversaria. So poco di Priolo e Messina, che ha visto l’unione tra Rescifina e Cus Unime, Ragusa farà giocare le under-16».

Il roster sarà potenziato quasi certamente (la società sta provando alcune novità), ma ancora non c’è nulla di ufficiale. «Noi non abbiamo fatto molto mercato, l’unico colpo è stato Andrea Bianca, che ha sposato il progetto. Siamo le stesse dell’anno scorso, forse un po’ indebolite. Ma sono fiduciosa. Ce la giocheremo con tutte», chiude la play-guardia.

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*