U17F, la Lazùr fa sua la stracittadina

Sconfitta la Rainbow, già superata all’andata… Attacco incisivo e difesa arcigna… Giuliana Licciardello in doppia doppia (17+13)… Contro Priolo e Ragusa le sfide decisive…

2014-lazur

Rainbow – Lazùr 41-46
Parziali: 14-18; 20-29; 33-38; 41-46

Rainbow Catania: Gandolfo 9, Capici 12, Magri’ 6, De Fino, Marzo, Crisafulli, Cifalino, Cocina 8, Bruno 6. Allenatore Gabriella Di Piazza
Lazur Catania: Spata 4, Licciardello G. 17, Licciardello C., Messina 10, Baldelli, Tropea, Amara, Guastella 11, Raniolo, Guarrasi 4. Allenatore Giuseppe Laneri
Arbitro : Simone D’Arrigo di Catania

La Lazùr under 17, guidata da qualche settimana da coach Giuseppe Laneri, si aggiudica anche il derby di ritorno e supera la Rainbow di coach Gabriella Di Piazza con il punteggio finale di 46-41. Le lazurine hanno sempre condotto per tutta la durata dell’incontro, diminuendo l’intensita’ delle proprie giocate nel terzo periodo, ma riuscendo a rintuzzare il ritorno delle mai dome avversarie le tempino finale.

Sin dall’inizio la compagine di coach Laneri appare piuttosto incisiva in attacco, mettendo in mostra la buona vena realizzatrice di Giuliana Licciardello, alla fine autrice di 17 punti e di 13 rimbalzi catturati, e una difesa arcigna nella quale vanno sottolineate le prestazioni di Spata (seppur menomata da un infortunio alla mano), Messina e Guastella: si va all’intervallo con le lazurine in vantaggio di 9.

Al ritorno in campo la Lazùr tira un po’ i remi in barca, risultando abbastanza fallosa in attacco e poco reattiva in difesa, e alle ragazze di coach Di Piazza di rifarci sotto, ma il dominio sotto le plance, una tripla di Messina e un gioco da tre punti di Giuliana Licciardello consentono alle ragazze del presidente Cicero di portare a casa i due punti. E adesso in casa Lazùr si guarda con fiducia alle due partite con Priolo e Ragusa, previste tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, che dovranno designare la squadra che disputerà la finale regionale di categoria.

Comunicato stampa Lazùr Catania

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*