Adrano vince soffrendo ad Aci Bonaccorsi

Squadre imballate, qualche assenza… Vantaggio ospite sempre abbastanza netto… Mazzerbo e Pennisi grandi protagonisti…

Aci Bonaccorsi – Adrano Basket 51-63
Parziali: 8-13; 13-27 (5-14); 32-45 (19-18); 51-63 (19-18).
Aci Bonaccorsi: Licciardello 0; Mazzerbo 22; Fraticelli 3; Cacciato 9; Spampinato 0; Corbo 1; Corselli 3; Brischetto 0; Agostino 3; Reale 0; Pulvirenti 0; Frisella 10.
Adrano Basket: Bascetta 6; Ragusa2; D’Agate 0; Russo 9; Ricceri 3; Bulla 11; G. Amoroso 6; F. Amoroso 2; Pennisi 17; Grasso 7. All.: Morelli
Arbitri: Esposito di Santa Croce Camerina e Buscema di Scicli.

Bene ma non benissimo. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Contava questo ma ancora c’è molto da fare. Adrano vince ad Aci Bonaccorsi per 63 a 51 e porta a casa il secondo successo di fila, il primo lontano dalla Tensostruttura. Match bruttino, giocato a ritmi non certo entusiasmanti ma i “Morelliani” hanno fatto valere l’esperienza al cospetto di un’ Aci Bonaccorsi imbottito di giovanotti e con una media età di 21 anni. La classica partita sporca quella portata a casa dagli adraniti e per ora va bene così. Quattro punti in due gare è un bottino da non buttare, tutt’altro, anche perché la squadra è ancora in fase di rodaggio e ad Aci Bonaccorsi mancavano i bombardieri Leanza ed Ennis.

Poca cosa l’Aci Bonaccorsi, formazione strampalata tatticamente e che sotto canestro si è dimostrata una sorta di “esercito del selfie” con errori tecnici, soprattutto dalla lunetta, che ad un certo punto non si contavano più. Non sono bastati ai locali i 22 punti di Mazzerbo, i nostri, senza strafare e con qualche sbavatura di troppo sia in difesa che sotto canestro, hanno sempre tenuto in mano le chiavi del match non mettendo mai in discussione il successo. Il nostro vantaggio, infatti, è sempre oscillato su picchi di +12 e +15.

Primo quarto e i cestisti locali si portano subito sul +3 (7-4) ma è un fuoco di paglia che si spegne in un amen perché Adrano con 5 punti consecutivi di Grasso, si proprio lui, pareggia e mette la freccia chiudendo il mini tempo sul + 5. Secondo quarto e lo spartito è sempre lo stesso: gara che non decolla ma alla pausa lunga il nostro vantaggio aumenta a +14. Nel terzo quarto, i locali piazzano un break di 7-2 dopo pochi minuti avvicinandosi, ma non troppo (-10), nel punteggio parziale.

A smontare definitivamente le flebili ipotesi di rimonta dei padroni di casa, due spettacolari triple consecutive e un canestro di Pennisi che realizza 8 punti in un minuto circa chiudendo di fatto il discorso. Alla fine saranno 17 i punti per l’ex Cus e Alfa, se limita, anzi controlla, la foga agonistica ( 3 falli sparati già ad inizio secondo quarto, 4 quelli totali a fine gara) questo ragazzo puo dare una grandissima mano all’inossidabile gruppo storico. Insomma la stoffa c’è, eccome.

Nell’ultimo quarto il match scivola senza grandi sussulti e al suono della sirena il tabellone dice 51-63. Vittoria preziosa ma di lavoro Morelli ne ha parecchio da fare. Sotto l’aspetto dell’intensità e del ritmo, siamo ancora appena al 50%. Domenica alla Tensostruttura arriva il Castanea. Gara complicata ma ad Adrano di solito è sempre dura più per la formazione ospite di turno.

Resp. Comunicazione Adrano Basket
Davide D’Amico

Per la seconda giornata del massimo campionato regionale, ospitiamo al palazzetto di Aci Bonaccorsi una sicura “pretendente” al salto di categoria. Lo SPORTING CLUB ADRANO, protagonista delle ultime due stagioni, finalista dei play off.
Squadre ancora abbastanza “imballate”, iniziano di gran carriera la gara, ma con moltissimi errori alle conclusioni, sopratutto Acibonaccorsi, sicuramente vogliosa di ben figurare di fronte gli Adraniti.
Pertanto punteggio stranamente basso nel primo tempo così come nel secondo, dove i nostri ragazzi trovano enormi difficoltà ad “insaccare” la retina avversaria.
Adrano sbaglia meno, anche se si carica eccessivamente di falli, e va al riposo lungo con un confortante vantaggio di 15 punti.

Al rientro in campo Acibonaccorsi ci mette il cuore, pressa di più attacca con maggiore convinzione ruotando tutti gli effettivi, diventa più precisa con Frisella, si sboccano i nuovi e i giovanissimi.
Nonostante la solita generosità è meno prolifico Fraticelli, mentre Mazzerbo comincia ad imperversare anche se marcatissimo a volte anche “triplicato e si “accende” finalmente Cacciato, che ridà velocità all’azione dei nostri.
Sarà l’adranita Pennisi, che stava compromettendo il suo incontro con ben 3 falli nel primo quarto, a rintuzzare il tentativo di rimonta Bonaccorsese realizzando 8 punti consecutivi che consentono allo Sporting di mantenere un vantaggio rassicurante fino alla fine.

Nella consapevolezza che sarà un campionato “durissimo” per noi, c’è comunque da segnalare i primi punti di Corselli, Agostino e Corbo, che cominciano a prendere più fiducia, anche il bisognerà lavorare tantissimo.
In ritardo Reale e Pulvirenti, ancora “impalpabile” Licciardello, che ha sicuramente potenzialità, ma senza “convinzione” e una certa abbondanza di “cattiveria agonistica” finirà per non emergere come potrebbe.
Un’altra nota lietissima il pubblico che ritorna abbastanza numeroso a seguire le gare della nostra prima squadra.
I ragazzi delle giovanili, genitori e bambini del mini-basket ed amici sono intervenuti alla “prima” in casa di questa stagione.
La loro presenza è importante, così come il loro incitamento e contiamo di poter offrire delle gare avvincenti e magari….vittoriose.
Prossimo impegno sarà il derby con Acireale, domenica al Leonardo Da Vinci, contro una formazione ottima rinforzata da alcuni buoni innesti, sopratutto da un atleta Lituano che stà già facendo benissimo.

Comunicato Aci Bonaccorsi 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.