Il Cus Cus saluta tenendo il campo contro Reggio

Prova intensa, i reggini vincono da pronostico, ma nell’ultimo periodo i catanesi vincono 9-2… Messina: «Si stanno iniziando a vedere le idee del coach»…

Catania-Reggio Calabria 22-43
Parziali: 5-14, 8-31 (3-17), 13-41 (5-10), 22-43 (9-2).
PalaArcidiacono di Catania, 8 aprile, 11:00

Cus Cus Catania: Barcella ne, Pappalardo 10, Garraffo, Petronio 2, Messina © 4, Scuderi 3, Condarelli 3, Fonte, Balsamo. All.: Di Piazza. Vice: Bulla.
RC Basket in Carrozzina: Rukavisnikovs 9, Veinbergs 6, Sorrenti, Samadi, Comandè 2, G. Cugliandro 4, D’Anna © 8, La Terra 14, Polimeri, Dell’Osso, Megalizzi. All.: A. Cugliandro. Vice: Alahyne.
Arbitri: Di Mauro e Mucella. Udc: Mureddu, Delle Vergini e Quartarone.

Il Cus Cus saluta il proprio pubblico con una prova intensa contro la capolista Reggio Calabria, che rispetta il pronostico e vince, ipotecando il passaggio ai play-off nazionali. I catanesi difendono bene e nell’ultimo periodo riducono le distanze, lasciando i reggini a soli due punti segnati.

Il campionato dei cuscussini si chiude qui, la partita di sabato a Palermo diventa ininfluente per la classifica che li vede quinti nel girone D (terzultimi) e secondi tra i siciliani, proprio dietro alla squadra del capoluogo regionale. Capitan Ivan Messina, a fine gara, ha tracciato un bilancio della stagione.

«È stato un anno di transizione – ha dichiarato -, stiamo assimilando le dinamiche di gioco di Gabriella Di Piazza ma siamo ancora in rodaggio. Ci sono stati alcuni lati negativi, ma si stanno iniziando a vedere le idee del coach. Nell’ultima gara in casa, abbiamo voluto dare il nostro contributo anche per il nostro pubblico». Buona visione della video-intervista: 

Roberto Quartarone
Twitter: @rojoazul86

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*