All Star Game di B femminile. Grima show: vince l’Est in rimonta

Palermo, 3 mar. – In campo le due squadre hanno dato vita ad un All Star Game di B regionale in Sicilia. E’ da record la migliori che finora presenza di straniere, così come quella di atlete che hanno calcato parquet di serie A. Ci sono tutte le convocate dopo la selezione effettuata dai tecnici delle nove squadre, ad eccezione di Giuliana Lamanna, ferma per infortunio. Al suo posto Simona Cascio, una delle migliori in campo. In panchina solo per onor di firma invece Mariana Kramer, che non è riuscita a recuperare dall’infortunio alla caviglia.

La Sicilia Ovest ha una panchina più corta. Il quintetto però è di tutto rispetto. Il duo Chines-D’Anna sceglie di piazzare Gattini in regia e la guardia romana risponde egregiamente. L’ex Alcamo e Schio produce per sé e per le compagna, propiziando il break iniziale di 8-2. E’ lei, ben assistita da Lo Porto, Grignano e Fazio, la protagonista del primo periodo. Dall’altro lato le rotazioni sono molto più ampie e la zona 2-3 proposta dalla panchina prova a mettere ruggine negli ingranaggi occidentali.

La vera molla scatta con l’ingresso di Ciriminna. La playmaker palermitana della Prestitempo Messina attiva Cascio sotto canestro, mentre Ripellino fa legna. La partita sembra cambiare padrone, dopo il canestro del -2 propiziato dalla regista tascabile cresciuta nel Verga, ma non è così. La Sicilia Ovest stringe le maglie in difesa, con Bonnì scatenata in contropiede. Il risultato è un controbreak che riporta la sfida sul massimo vantaggio Ovest, ovvero il 34-24. Barlassina e Grima indorano la pillola, così si va sul riposo lungo sul 37-30.

Al rientro dall’intervallo lungo il ritmo sale. Ad approfittarne è la Sicilia Est. Sale in cattedra una formidabile Christine Grima con recuperi, rimbalzi e canestri. La maltese in forza alla Rainbow si mette in proprio, regalando sprazzi di fosforo e talento al pubblico del Paladonbosco. A tener botta ci pensano Grignano e Dublo, ma la gara è ormai riaperta.

Nell’ultimo periodo l’inerzia cambia del tutto. Una stanca Gattini inizia a perdere brillantezza, anche se Vaccaro sale di colpi. Dall’altro lato è protagonista la solita Grima con le sue penetrazioni e la buona mano dalla distanza. Dominguez fora la retina dalla distanza segnando il pareggio a quota 55, mentre il break lo chiude Derkaoui dai 6.75 con la tripla del +7. La partita pare in ghiaccio ma è l’orgoglio delle occidentali a rendere avvincente pure il finale. Il pressing è redditizio e Grignano si erge a protagonista. A chiudere il match è però la lucida regia di Ciriminna, che segna pure i tiri liberi della staffa, mentre l’Ovest si mangia i canestri dalla linea della carità che potevano rimettere tutto in discussione.

A vincere la gara del tiro da tre punti è invece la pattese Samanta Derkaoui, che già l’anno scorso aveva partecipato alla kermesse, venendo superata da Tania Bertan. Ad essere nominata MVP è Christine Grima, mentre completano lo starting five Laura Ciriminna, Valeria Grignano, Claudia Gattini e Simona Cascio.

Sicilia Ovest – Sicilia Est 59-65
Sicilia Ovest: Vigilante 2, Bursi 2, Grignano 6, Dublo 7, Bonnì 4, Lo Porto M. 4, Fazio 4, Vaccaro 8, Gharsallah 4, Calabretta, Gattini 10, Verona 8. Allenatori: Simona Chines e Maura D’Anna.Sicilia Est: Cascio 9, Grima 14, Gambino, Barlassina 10, Hristova 4, Bruni 2, Derkaoui 10, Dominguez 5, Marchese 3, Ciriminna 2, Ripellino 4, Kramer n..e. Allenatori: Andrea Bianca e Lilia Malaja.
Parziali: 19-16, 37-30, 55-52.
Arbitri: Noto e Barbagallo.

Carlo Passarello
Twitter @carlopassarello

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*