Acireale 35′ avanti, poi vince il Green

La formazione granata non meritava la sconfitta… Bene Marić, Marzo, Abramo e Arcidiacono… A 17″ dal termine sotto di due punti… La prossima contro l’FP Sport…

Acireale – Green Palermo 66-60
Parziali: 14-20, 34-41 (20-21); 48-50 (14-9), 66-60 (18-10).

Green Basket Palermo: Gullo 11, Calò 20, Scancarello ne, Davide 2, Sergio, Tagliabue 10, Giuseppe 2, Forzano 3, Provenzano 6, Bontempo 44. All.: Giordano.
Basket Acireale:
Marzo 6, Dinicola ne, Arena, Marić 24, Lo Faro 4, Ferrara 6, Arcidiacono 5, Cusenza 8, Abramo 7. All.: Foti.
Arbitri: Sigg. Massari Luca di Ragusa e Caci Giuseppe di Gela.

Al PalaDonbosco di Palermo va in scena la prima uscita ufficiale del Basket Acireale nel Campionato Nazionale di Serie C 2014-2015. I due punti che fanno classifica vanno alla squadra di casa ma forse se c’era una compagine che non meritava di perdere, per quanto fatto vedere in campo, era proprio il quintetto acese.

Demerito per gli atleti acesi di non aver saputo innescare l’allungo decisivo nei momenti cruciali dell’incontro e permettere ai locali così con Gullo, Calò e Bontempo di mantenere sempre in linea di galleggiamento la navicella Green orfana di Lombardo. Mettiamo anche una cattiva percentuale dalla lunetta, appena 4 su 12 ed il quadro è quasi completo.

Merito, invece, per la compagine granata l’aver condotto la gara per circa 35 minuti sempre in vantaggio, unici vantaggi interni in tal frangente all’ottavo del primo quarto 11 a 10 ed al settimo del terzo 46 a 45, alternando cose buone ad altre meno ma d’altra parte è questo il dazio da pagare in un gruppo in cui l’atleta più vecchio, si fa per dire, è Alberto Marzo con i suoi 23 anni che, fra l’altro negli ultimi quattro minuti non ha fatto più parte della contesa per un infortunio al ginocchio dopo un fallo subito da dietro in una azione di contropiede. Bene, nonostante tutto, a 17 secondi dalla fine, Acireale è sotto di appena due punti, 62 a 60,Maric sbaglia il secondo tiro libero e sul rimbalzo viene fischiato un antisportivo a favore dei locali. Tagliabue realizza i due liberi assegnati e Gullo gli altri due seguiti al possesso e relativo fallo ospite che chiudono l’incontro.

La cronaca ci dice che pronti via si aspetta che il Green faccia per così dire “verdi” gli avversari ed invece col passare dei minuti sembra quasi il contrario.Maric, 24 punti , 5 su 9 da tre e 5 falli subiti ,mette due triple e due conclusioni dal perimetro per il 10 a 5 al quinto.Acireale sfodera una buona difesa reattiva ed attenta ma quando commette due errori consecutivi Gullo e compagnia ne approfittano.Vantaggio Green 11 a 10 all’ottavo. Acireale non si scompone,stringe di nuovo le maglie difensive ed in attacco colpisce ancora con Maric da tre e con Ferrara e Marzo dal perimetro per il 14 a 20 che archivia il primo quarto.

Con Acireale che copre qualche passaggio a vuoto in attacco con una difesa senza sbavature al terzo del secondo tempino siamo sul 20 a 27 per poi salire al massimo vantaggio acese al quinto, 27 a 37.Il Green viaggia a strappi corrispondenti ai momenti bui degli ospiti, ricuce lo strappo, 34 a 39 ma va al riposo lungo sotto di sette, 34 a 41. Al quinto del terzo quarto alfine Palermo pareggia con Bontempo bravo a rubar palla ed andare in contropiede per il 41 a 41.Al settimo il sorpasso, 46 a 45 con due liberi di Tagliabue ma due conclusioni di Lo Faro ed un libero di Marzo danno il 46 a 50 ancora ad Acireale che però chiude la frazione sopra solo di due, 48 a 50.

L’ultimo quarto di gioco vede ancora Acireale col nasino avanti per 5 minuti poi una serie di palloni persi banalmente lanciano di nuovo lo strappo Green che si porta sul 56 a 50.Acireale perde Marzo come detto, ma ci pensa Maric dalla lunga distanza a portare i suoi sul 62 a 59 poi l’epilogo finale come descritto sopra.

Per il team di coach Foti bene Maric al primo impatto col campionato insieme a Marzo, Abramo ed Arcidiacono, 5  punti ma anche 5 falli subiti ed 8 rimbalzi ,5 in difesa e 3 in attacco per quest’ultimo.Qualche cosina in più ci si attendeva dal reparto lunghi e da Arena e Lo Faro ma siamo ancora all’inizio.Nota positiva il numero degli assist, 10,negativa quella delle palle perse,21,a fronte di quelle recuperate, 13.

Il prossimo turno vedrà i colori acesi disputare il proprio turno casalingo contro la FP Sport Messina di Cavalieri, Sabarese e dell’ex Campi al Palacus di Catania Cittadella Universitaria di Via Santa Sofia Domenica 12 Ottobre 2014 alle ore 18.00. Una ulteriore occasione, parafrasando una nota pubblicità ,di esclamare: «Basket Acireale ……..è sempre un piacere…..vederlo giocare».

B.A.

Risultati del Girone I: Costa d’Orlando-Crotone 84-55, Vis Reggio-Ragusa 85-78, Siracusa-Cefalù 63-73, Cosenza-Milazzo 88-80, Green Palermo-Acireale 66-60, FP Sport Messina-San Filippo 71-65.

Classifica: Irritec Costa d’Orlando 2, Nertos Cosenza 2, Zannella Basket Cefalu’ 2, Vis Reggio Calabria 2, Green Basket Palermo 2, F.P. Sport Messina 2, New Team 2000 Crotone 0, Basket Ragusa 0, Amendoglia Assicurazioni Milazzo 0, Sport è Cultura Patti 0*,Kama Italia Aretusa 0, Polisportiva Basket Acireale 0,Peppino Cocuzza – Centro Convenienza 0. * = una partita in meno.

Prossimo turno: Peppino Cocuzza-Nertos Cosenza,New Team 2000 Crotone-Vis Reggio Calabria,Polisportiva Basket Acireale-F.P. Sport Messina,Zannella Basket Cefalu’-Green Basket Palermo,Amendoglia Assicurazioni Milazzo-Irritec Costa d’Orlando,Sport è Cultura Patti-Kama Italia Aretusa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*