Il Cus Cus non può nulla contro il Salento

La formazione pugliese è lanciata verso il girone finale per la promozione… Grande canestro di Pasqualitto alla fine della partita… Domenica arriva Taranto…

Cus Catania-Salento 33-78
Parziali: 6-20, 12-34 (6-14); 14-56 (2-22), 33-78 (19-22).
PalaArcidiacono di Catania, 18 gennaio, 11:00

Cus Cus Catania: Seminara, Barcella, Pappalardo 6, Garraffo, Florio, Messina © 6, Pasqualitto 15, Chillemi 4, Fonte 2. All.: Lo Faro. Vice: Bulla.
Lupiae Team Salento: De Nuccio 14, Bortone ne, Stella © 22, Cataldo 6, Campanile 10, Coi, Spedicato 20, Guarascio 6. All.: Bortone.
Arbitri: Salvo e Vizzini.

 

Il 2015 è iniziato in salita per il Cus Cus Catania, che è costretto alla resa di fronte alla corazzata Lecce. Guidata magistralmente da capitan Stella, con De Nuccio e Spedicato che centrano con regolarità il canestro dei biancazzurri, la formazione salentina ha così colto la seconda vittoria contro una siciliana ed è lanciata verso il girone finale.

I cuscussini per tre periodi sono nelle mani degli avversari, poi nell’ultimo periodo hanno un moto d’orgoglio e rendono meno pesante lo svantaggio. L’ultimo canestro degli etnei è un capolavoro: Maurizio Pasqualitto esce dall’area difensiva e tira, segnando una tripla pulitissima che strappa gli applausi di tutti.

Si conclude così il girone d’andata con Catania ultima insieme alla Viola; domenica in casa, però, Taranto sarà il banco di prova per schiodarsi dal fondo.

R. Q.
da La Sicilia, pag. 48

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*