Giarre capolista vince sul coriaceo Acireale

Un 5/5 da tre iniziale per gli acesi, con Patanè e Gulisano… Arcidiacono immarcabile… Marzo decisivo in difesa…

Acireale – Giarre 62-70
Parziali: 28-20, 41-36 (13-16), 46-57 (5-21), 62-70 (16-13).
Leonardo da Vinci di Catania, 5 febbraio, 18:00

Basket Acireale: Khomyn 1, Cerame 3, Gulisano 11, Russo ne, Patanè © 17, Lawrence 26, Vasta ne, Costanzo ne, Sapuppo ne, Panebianco 4, Vanticinque, Bonforte. All.: Foti.
Basket Giarre: D’Urso, N. Leonardi ne, Spina 9, Quattropani 9, Caminiti 2, Ciaurella © 5, Genovesi ne, A. Leonardi, Marzo 16, Maccarrone 2, Arcidiacono 27, M. Costanzo ne. All.: D’Angelo.
Arbitri: Brugaletta e Scalone. Udc: Famoso, G. Spampinato e Cosentino.

 

Andrea Patanè (foto R. Quartarone)

Cinque su cinque da tre nei primi minuti fanno illudere Acireale: la difesa giarrese non riesce a contenere Patanè e Gulisano e i granata dominano. Ma coach D’Angelo mischia le carte, trova tantissime risposte dall’ex Riccardo Arcidiacono (immarcabile) e quando i suoi scendono fino al -8 ripesca Alberto Marzo dalla panchina che con la sua difesa cambia la gara. Il buzzer beater al 20’ di Lawrence è l’ultimo squillo, poi Giarre rientra con un parziale da 5-21 che spezza la partita. Super Andrea Patanè permette di rientrare fino al -4, ma è troppo tardi.

La contemporanea sconfitta di Adrano a Santa Croce permette ai giarresi, giunti alla 10ª vittoria consecutiva, di occupare la vetta solitaria della Serie D  e di guardare con tutt’altre prospettive all’ultima parte del campionato.

Roberto Quartarone
da La Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*