San Matteo legittima la vetta sbancando il PalaArcidiacono

Cus Catania – San Matteo 49–75
Parziali: 12-17, 29-36 (17-19), 42-50 (13-14), 49-75 (7-25).
PalArcidiacono di Catania, 5 giugno, 17.00

Cus Catania: Giacobbe 2, Amico 16, Parisi 5, Spampinato 9, Scalia 4, Messina ne, Privitera, Caruso 4, Venticinque 9. All. Vaccino.
San Matteo Messina: D’Amico I. 4, Lombardo 10, Scardino 9, Ingrassia, Certomà 14, Polizzi 17, Grillo 6, Raffaele 10, Cascio 2, Pellicanò ne, D’Amico D. 3, Sanfilippo ne. All. Baldaro.
Arbitri: Patanè e Piacentino. Udc: Cosentino e Parasole.

Valentina Parisi (foto Giuseppe e Romano Lazzara)

Vittoria netta, dopo un ultimo quarto dilagante, per il San Matteo Messina sul Cus Catania. È stata una gara equilibrata, anche se con le peloritane sempre avanti, fino al 30′, quando il divario è stato netto soprattutto a causa della lunghezza del roster ospite. Le catanesi infatti si sono presentate con il roster ridotto all’osso, appena otto sono entrate in gara. Il secondo posto, a pari merito con la Trogylos, è comunque salvo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*