Intitolato a Enrico Murabito il cortile del Maria Ausiliatrice

Oggi è l’anniversario dell’incidente che si è portato via Enrico Murabito, 16enne arbitro del GAP Catania e promessa dello Sport Club Gravina. Un anno fa, è cambiata la vita della sua famiglia e di tanti amici che nel corso di quest’anno si sono spesi per ricordarlo e tenerne viva la memoria. L’ultimo evento, ieri mattia, si è tenuto al Maria Ausiliatrice, in via Caronda a Catania, che l’arbitro frequentava sin da quand’era molto piccolo.

La targa nel cortile del Maria Ausiliatrice

La Giornata del Sorriso è andata bene, con Gravina, PGS Sales e GAP Catania che si sono affrontate in campo per il 2º Memorial: gli arbitri e ufficiali di campo si sono imposti sulle avversarie, vincendo contro i gravinesi per 20-17 e pareggiando 24-24 contro la Sales; i gravinesi (vincitori della prima edizione) hanno vinto 26-18 lo scontro per il secondo posto. Si è giocato nella palestra Laura Vicuña del Maria Ausiliatrice, che ha deciso di dedicare uno dei cortili alla memoria di Enrico, apponendo una targa.

Ad Enrico, già sono stati dedicati il Gruppo arbitri pallacanestro etneo, la scuola arbitrale 2021, la tappa del 3×3 FIP di Acireale 2021. Inoltre, è stato consegnato un premio dell’Unione stampa sportiva, è stata apposta una targa al Liceo Boggio Lera e gli è stato dedicato il premio speciale di Basket CataneseE le iniziative, certamente, non finiscono qui.

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*