La FIP Sicilia si è incontrata a Piazza Armerina

Un incontro così era atteso sin dal 2019: il Comitato Regionale FIP Sicilia si è riunito domenica 11 settembre a Piazza Armerina (Enna) per dare avvio all’attività sul campo della stagione 2022-’23. NelPark Hotel, si sono svolte varie riunioni programmatiche, per mettere a punto i dettagli dei prossimi mesie agire in modo più efficiente ed efficace.

È stato un momento fondamentale per il Cia Sicilia: si sono radunati gli arbitri di Serie C e Serie D e gli ufficiali di campo nazionali, che hanno svolto i test atletici e seguito le lezioni tecniche in aula, con vari momenti di formazione e di socializzazione. Il commissioner Luigi Lamonica ha aperto i lavori in collegamento Zoom. Si è scelto di lavorare al fianco del formatore allenatori Antonio Bocchino, del giudice sportivo Carlo Di Giorgi e dei componenti dell’ufficio gare Giuseppe Gargagliano e Fausto Chirizzi, per potenziare la collaborazione. Sarà una stagione importante, in cui il reclutamento e la formazione saranno le linee guida principali: «Arriveremo all’obiettivo di reclutare 80 nuovi fischietti, come richiesto da Roma, con l’impegno di tutti, ha affermato il presidente Cia Sicilia Andrea Federico Castorina. Ringrazio la presidente Cristina Correnti e il consiglio direttivo per le importanti risorse economiche investite nel settore».

Si è svolto anche il consiglio direttivo regionale, con la collaborazione degli uffici tecnici e dei delegati provinciali. Ogni provincia ha esposto varie criticità, cercando delle soluzioni condivise; si è discusso dell’importanza dell’attività dei comitati provinciali, del nuovo programma per potenziare il minibasket federale attraverso open day in piazza, dei progetti legati al settore scolastico.

«Era fondamentale poter avere questo momento di confronto – ha affermato la presidente FIP Sicilia, Cristina Correnti –, per far dialogare i vari uffici, sentire le necessità del territorio e dare indirizzi programmatici e organizzativi. L’argomento principale delle riunioni è stata l’importanza del reclutamento in ogni settore, soprattutto in campo arbitrale, per il quale tutte le affiliate saranno chiamate a dare un importante contributo in quanto il miglioramento dei numeri porterà un beneficio economico per le società. Ringrazio l’amministrazione comunale che, attraverso l’assessore allo Sport e Turismo Aura Filetti, e la società Siaz Piazza Armerina per l’ospitalità e aver permesso lo svolgimento delle due giornate di raduno».

Ufficio Comunicazione • FIP Sicilia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*