Salto a due – 34a settimana

12-18.04… Due vittorie della Virauto… Acireale saldo al terzo posto… Adrano e Rainbow, capolinea… Gad Etna vince la sfida salvezza… Mens Sana fuori dai giochi?…

sad
Serie B Dil. – D [29°]: 1. Massafra (21-6); 2. Bisceglie (20-7); 3. Corato (17-10); 4. Patti (16-11); 5. Reggio Calabria (15-12), 6. Catania (14-13); 7. Potenza-2, Catanzaro, Martina (12-15); 10. Foggia, Bernalda, Pozzuoli (10-17); 13. Bari (5-19).
Siracusa esclusa dal campionato; Bari esclusa dalla fase ad orologio.
Serie C Dil. – H [29°]: 1. Capo d’Orlando^ (26-1); 2. Gela^ (18-9); 3. Acireale^, Canicattì^ (17-10); 5. Gioia Tauro^ (16-11); 6. Messina^ (14-13), 7. Rosarno^ (14-13); 8. Battipaglia^ (13-14); 9. Pianopoli^, Ragusa^, Reggio Calabria^ (12-15); 12. Cosenza^ (10-17); 13. Salerno^ (9-18); 14. Alcamo^ (8-19); 15. Adrano (4-24).
^ = ha già riposato
Comiso esclusa dal campionato.
Serie C Sic. – B [25°]: 1. Cocuzza, San Luigi (22-3); 3. Mia (21-4); 4. Melilli (18-7); 5. Giarre (14-11); 6. P.Armerina, Gravina, Studentesca (13-12); 9. CUS Messina, Gad Etna (9-16); 11. Bk. School, Vittoria (7-18); 13. Aretusa (6-19); 14. CUS Catania (2-23).
Serie D Sicilia – P.P.A [7°]: 1. Vigor (7-0); 2. Futura* (4-2), Augusta, Fortitudo (4-3); 5. Ispica* (3-3); 6. Libertas, Paternò (2-5); 8. Comiso (1-6).
* = una partita in meno
Serie D Sicilia – P.P.B [7°]: 1. Cefalù (6-0); 2. Freedom (5-1); 3. Mascalucia, Salusport (3-3); 5. Mazara, FP Sport (2-4), 7. Zafferana (0-6).
Serie D Sicilia – P.R.A [7°]: 1. Azzurra (5-1); 2. Regalbuto (4-4); 3. Savio**, Akrai** (3-2); 5. Victoria* (2-4); 6. EuroVirtus* (0-6).
* = una partita in meno
** = due partite in meno
Serie D Sicilia – P.R.B [7°]: 1. S.Azzurra (6-0); 2. Lupi, Minotauro (4-2); 4. Roma Nord, Milone (3-3); 6. Olimpia (1-5); 7. Peloro (0-6).
Promozione Catania [15°]: 1. Scordia^^^* (8-0), Elephant^^ (8-2); 3. Valverde^^^ (6-3); 4. Fides^^^* (5-3); 5. Fiumefreddo^^^* (4-4); 6. Siciliamo^** (3-6), 7. L’Elefantino**^ (1-7), 8. Vizzini*^^ (0-9). F.C.: Futura U21, Gad Etna U21, CUS B, Paternò B.
* = una partita in meno.
** = due partite in meno.
^^^ = devono giocare una gara f.c.
^^ = devono giocare due gare f.c.
^ = devono giocare tre gare fuori classifica.
Promozione Ragusa [15°]: 1. Azzurra**(10-3); 2. Moses* (9-5); 3. Caltagirone** (6-7), S.Giacomo* (6-8); 5. Scicli** (5-8), 6. Chiaramonte** (4-9).
Scicli penalizzato di un punto.
* = una partita in meno
** = due partite in meno
Serie B d’Eccellenza – PRD [10° e ultima]: 1. Bari (6-2); 2. Rainbow (5-3); 3. Maddaloni (4-4); 4. Orlando (3-5); 5. Benevento (2-6); 6. Partinico (rit).
Partinico ritirata, nessuna retrocessione.
Serie B Sicilia-Calabria – P.P. [7°]: 1. Palermo (11-2); 2. Termini (9-4); 3. L’Umanità, Ragusa (8-5); 5. LuMaKa (7-6); 6. Patti (5-8), 7. L’Elefantino (2-11), 8. Indomita (2-11).
Indomita penalizzata di un punto.
Serie B Sicilia-Calabria – P.R. [7°]: 1. Audax^ (12-0); 2. Otium (10-1); 3. Olympia^ (7-5), Lazùr^^ (7-6); 5. San Matteo*^ (5-6); 6. CUS Palermo (4-7); 7. Gela* (1-9); 8. Palmi^ (0-12).
^ = deve riposare una volta
^^ = deve riposare due volte
* = una partita in meno
Le squadre provenienti dal Girone B devono riposare due turni.
Serie C Sicilia – B [21° e ultima]: 1. Team 79 (15-3); 2. Valverde (14-4); 3. Odysseus (12-6), 4. Elge (11-7); 5. Riposto (7-11), 6. Antares (3-15); 7. Scordia (1-17).

GIOCATORE DELLA SETTIMANA: TOMAS DI DIO. Ed è sempre lui il migliore, questa volta facendo per sé e per il gemello Casiraghi, infortunato. 38 punti fondamentali (e 45 di valutazione) per sognare ancora il secondo posto, che Acireale conquisterà in caso di vittoria all’ultima giornata.

TOP 5
1.
Davide Cavazza (Gravina)
2.
Marisabel Santabarbara (Rainbow)
3.
Tomas Di Dio (Sicilverde)
4.
Antonio Gambolati (Virauto)
5. Giuseppe Bonaiuto (Unifarmed)

CAMPIONATI MASCHILI

Serie B Dilettanti Girone D [2° fase orologio]: Virauto Ford Catania – Centre Corporelle Potenza 96 – 79; [3° fase orologio]: Virauto Ford Catania – DueEsse Martina Franca 79 – 64. Mercoledì cade Potenza, domenica Martina. La Virauto conclude in crescendo il campionato, ormai certa del sesto posto e con un occhio ad un eventuale altro passo falso della Viola, che potrebbe anche scavalcare all’ultima giornata per la classifica avulsa. Molto difficile, comunque, che la terza forza Corato ceda in casa mettendo a repentaglio il terzo posto (la differenza canestri negli scontri diretti con Patti la penalizza). La squadra etnea comunque è carica e la testa deve andare ai play-off. A proposito, parliamo di verdetti. Massafra è già in A Dilettanti e si è concessa due sconfitte di cui hanno beneficiato Pozzuoli e Patti. Bisceglie è sicura del secondo posto, Corato e Patti si giocheranno la terza piazza ospitando Catania e Reggio. Se vincono entrambe o solo Corato o perdono entrambe, la classifica rimane immutata: 3° Corato, 4° Patti, 5° Reggio, 6° Catania. Se vince solo Patti, cambia tutto: Patti, Corato, Catania, Reggio. Discorso simile per gli ultimi tre posti della griglia play-off: Potenza, Catanzaro e Martina sono appaiate a 24 punti, tutto si deciderà con lo scontro diretto tra le prime due, mentre la terza ospiterà Foggia, già fuori dai giochi. La Virauto è sicura di incontrare al primo turno Reggio, la vincente al secondo incontrerà una tra Bisceglie e la nona.

Serie C Dilettanti Girone H [13° ritorno]: Unifarmed Adrano – Basket Club Ragusa 75 – 83, Cestistica Gioiese – Sicilverde Acireale 82 – 55; [14° ritorno]: Sicilverde Acireale – Gea Magazzini Alcamo 98 – 82, Basket Rosarno – Unifarmed Adrano 116 – 90. Al termine di una battaglia vera e propria, Acireale piega Alcamo e si dimentica dell’imbarcata subita a Gioia Tauro. Il protagonista è come sempre Tomas Di Dio, 13 punti in Calabria e 38 al PalaVolcan: l’ala senese è ormai una certezza della categoria, primo per palle recuperate, sesto per punti segnati, decimo per valutazione. E la squadra di Peppe Foti è ancora terza, in svantaggio contro Canicattì per la classifica avulsa. Tuttavia, domenica a Gela si giocherà la gara decisiva per il secondo posto, tra la squadra locale e la Sicilverde. Se gli acesi e gli agrigentini dovessero vincere, tre squadre si ritroverebbero appaiate al secondo posto e i primi sarebbero favoriti dalla classifica avulsa. Se entrambi dovessero perdere, Gela si ritroverebbe sola al secondo posto e Canicattì sarebbe al terzo per gli scontri diretti a favore. È quindi molto arduo ma non impossibile il tentativo di giungere al piazzamento che consentirebbe di affrontare i play-off con il fattore campo sempre a favore. Adrano, intanto, saluta la C con una sconfitta netta e mai in discussione a Battipaglia. Per fortuna, la prossima giornata i bianconeri riposeranno e quindi possono andare in vacanza con una settimana d’anticipo.

Serie C Sicilia Girone B [12° ritorno]: Gad Etna Catania – Aretusa Siracusa 68 – 61, Cocuzza San Filippo – Basket Giarre 73 – 58, CUS Catania 2003 – Sport Club Gravina 64 – 79, Vittorplastic Vittoria – San Luigi Acireale 47 – 65. Si avvia alla fine la stagione regolare di Serie C2 e si avvicinano i play-off… La partita del giorno è stato il derby CUS Catania-Gravina, vinto dalla squadra di Morelli non senza difficoltà (topscorer Federico Lo Faro, 16 punti, e Davide Cavazza, 20). Il San Luigi stravince a Vittoria (ancora decisivo Vittorio Mazzerbo, 19 punti) e per mantenere il primo posto deve vincere in casa sul CUS Messina sabato prossimo, anche perché il Cocuzza ha vinto nettamente su Giarre (14 punti di Antronaco). Con la Mia e il Melilli sicuri del terzo e quarto posto, Giarre e Gravina rischiano di finire in un maxigruppo appaiati al quinto posto. Se i giarresi dovessero perdere contro la Mia e i gravinesi vincere contro il Basket School (con contemporanea vittoria di Piazza Armerina e Gela su Cocuzza e CUS Catania), si finirebbe per dover stilare una lunga classifica avulsa (5° P.Armerina, 6° Gravina, 7° Gela, 8° Giarre). Piazza Armerina ha poche possibilità di battere i sanfilippesi, e in quel caso la classifica direbbe: 5° Giarre, 6° Gravina (per quoziente canestri negli scontri diretti avverso: 1,0119 contro 1,0110!), 7° Gela, 8° P.Armerina. Invariata la situazione se Giarre vincerà sulla Mia, se invece Gravina, Gela e Piazza Armerina si ritroveranno appaiate finirà: 6° Gravina, 7° Gela, 8° P.Armerina (anche in questo caso per un quoziente canestri minimo). In caso di due squadre a pari punti, la classifica avulsa avvantaggia infine Giarre su Gela, Gravina su Giarre e Piazza Armerina, Gela su Gravina, Piazza Armerina su Giarre e Gela. In coda, è quasi spacciato l’Aretusa, sconfitto dal Gad Etna (Caltabiano 18 punti), ma se vincerà a Vittoria e il Basket School vincerà a Gravina ha la concreta possibilità di riagganciare il 12° posto che vale la salvezza.

Serie D Sicilia Poule Promozione A [7° andata]: Diana Comiso – Futura Club Catania 62 – 84, Basket Club Paternò – Fortitudo Ragusa 58 – 75; Poule Promozione B [7° andata]: Basket Club Zafferana – FP Sport Messina 58 – 70, Freedom Capo d’Orlando – Mens Sana Mascalucia 71 – 66; Poule Retrocessione A [2° ritorno]: EuroVirtus Battiati – Basket Regalbuto 65 – 71, Azzurra Belpasso – Victoria Docet 100 – 77; Poule Retrocessione B [7° andata]: Stella Azzurra Palermo – Roma Nord Riposto 56 – 44. Con la Vigor che veleggià già verso il massimo campionato regionale, si giocano la seconda piazza la Fortitudo Ragusa, la Virtus Augusta e la Futura Catania. È stata una giornata campale per la squadra di Angelino Cassisi, che ha vinto nettamente a Comiso e le cui quotazioni sono in netta risalita. Discorso a parte per la Mens Sana, che cede negli ultimi minuti alla Freedom e ormai vede spegnersi le speranze di tornare subito in C2. Paternò e Zafferana, le altre due squadre catanesi della Poule Promozione, perdono in casa nettamente. Nella Poule Retrocessione, i cento punti dell’Azzurra al Victoria non servono all’EuroVirtus, che perde in casa con Regalbuto ed è più vicina alla retrocessione. Rischia ancora l’altra squadra di Battiati, l’Olimpia, ferma nel weekend; il Roma Nord ha perso contro la capolista Stella Azzurra ma ormai è molto tranquillo.

Promozione Catania [5° ritorno]: Sport Club Scordia – Siciliamo Ragalna non disputata, Vizzini NAPD – MD Immobiliare Catania 28 – 60, Basket Club Valverde – Futura Club Catania U21 66 – 74, Gad Etna Catania U21 – Basket Club Paternò B 87 – 67, PGS Fides Catania – CUS Catania 2003 B 56 – 59, Libertas Fiumefreddo – L’Elefantino Catania 61 – 48; Ragusa [5° seconda fase]: Azzurra Gela – Libertas Caltagirone rinviata. Sono tre le partite valide ai fini della classifica della quinta giornata della promozione catanese: il Siciliamo non si presenta a Scordia, che probabilmente avrà così senza sudare i due punti della nona vittoria consecutiva dell’anno; l’Elephant vince molto agevolmente a Vizzini, rifilando 32 punti al fanalino di coda del campionato; L’Elefantino precede i vizzinesi di due punti e cede anche al Fiumefreddo, anche in questo caso abbastanza nettamente. Si conclude il campionato ragusano, ma ancora mancano troppi risultati per poter stilare la classifica finale. Caltagirone, comunque, pare avviato al quarto posto e l’Azzurra Gela allo spareggio promozione.

CAMPIONATI FEMMINILI

Serie B d’Eccellenza Poule Retrocessione D [5° ritorno]: Sparandeo Benevento – Rainbow Catania 33 – 68. Benevento doveva essere e Benevento è stata: la Rainbow recupera la gara non disputata prima di Pasqua e dilaga, mantiene il secondo posto dell’inutile Poule Retrocessione e chiude finalmente con il campionato 2009-10. La squadra di Laneri si è presentata con sei effettive e ha dominato la gara lungo tutti i 40′ minuti, grazie anche alla migliore prestazione dell’anno di Silvia Gambino e ai 13 punti di Giuliana La Manna. Ora bisognerebbe iniziare a programmare il futuro, che coincide con quello della pallacanestro femminile nazionale a Catania.

Serie B Sicilia-Calabria Poule Promozione [3° ritorno]: L’Umanità Castellammare – L’Elefantino Catania 58 – 53; Poule Retrocessione [2° ritorno]: Otium Palermo – Lazùr Catania 51 – 33. È stata una giornata di magra per le catanesi della Serie B regionale. Malissimo è andata la Lazùr a Palermo, contro una squadra che già al PalaGalermo aveva dimostrato il suo grande valore e che ha dominato grazie a un’ottima prova di squadra e alla scarsa vena delle ragazze di Sergio Cimellaro (Giorgia Pappalardo l’unica in doppia cifra, con 15 punti su 33). L’Elefantino invece resiste a Castellammare del Golfo, ma non gli riesce il sorpasso dal 51-51 dell’ultimo quarto. Rosanna Patara e Deborah Bruni sono state le solite mattatrici.

Serie C Sicilia Girone B [7° seconda fase]: Team 79 Piazza Armerina – Basket Club Valverde 31 – 51, Sport Club Scordia – Elge Caltanissetta 30 – 56, Antares Caltanissetta – Roma Nord Riposto 50 – 49. Il clamoroso ventello di scarto inflitto da Valverde alla capolista Piazza Armerina in trasferta chiude la seconda fase della Serie C. Ora tocca ai play-off, che le valverdesi di Giacomo Corallo affronteranno contro la Libertas Agrigento, vincitrice del Girone A. Chiudono sconfitte Scordia e Roma Nord, rispettivamente giunte al 7° (e ultimo) e 5° (e terzultimo) posto.

TABELLINI MANCANTI…

Serie C Dilettanti Girone H

Rosarno-Adrano 116 – 90
Palazzetto di Rosarno, 18 aprile, 18:00
Basket Rosarno 2000:
Brugalossi 15, Tramontana 14, Rubino 20, Crucitti 26, Rizzieri 34, Albano 6, Lo Presti 5, Donato 2, Carbone 3, Pronestì 1. All.: Carbone.
Unifarmed Adrano: Grasso 20, Bonaiuto 30, Sortino 20, Verderosa 10, Bello 4, Leanza 4, Bascetta 2.
Arbitri: Petraroli di Lecce e Spano di Sannicandro.

Serie C Sicilia Girone B

Gad Etna-Aretusa 68-61
Gad Etna Catania: Spina 8, Costantino 5, Borzì 8, Testa 8, Cavalli 3, Pennisi 6, Mauceri 2, Pardo 2, Anselmi 2, Caltabiano 18, Licandro 2, Saccà 4. All. Guadalupi.
Aretusa Siracusa: De Vivo 6, Scofani 8, Corso, Micalizzi 13, Pasquali 5, Gianfava, F. Gentile 10, A. Gentile 10, Gugliotta 5, Rizza 4. All. Costa.
Arbitri: Costa e Massari di Ragusa.
Parziali: 16-13, 36-23, 50-41.

Cocuzza-Giarre 73-58
Cocuzza San Filippo: Melone 13, Coppola 2, Kos 16, Russo, Coppolino 5, Amendolia 7, Cassisi 15, Catanesi 1, Mobilia 6, Giorgianni 6, Vento 2, Amato. All. Romeo.
Basket Giarre: Antronaco 14, Catalano 9, Di Bella, Vasta n.e., Ciaurella 6, Torrisi, Caminiti 5, Scudero 3, Cutuli 9, Quattropani 12. All. Quattropani.
Arbitri: Cucè di San Piero Patti e Montana di Caltanissetta.
Parziali: 13-9, 27-24; 45-37.

CUS Catania-Gravina 64-79
CUS Catania 2003: Costantino 8, Cosentino 6, Elia, Martello 5, Porto 13, Reitano 2, Lo Faro 16, Calà, Parlato 10, Guarnaccia 4. All. Russo.
Sport Club Gravina: Cavazza 20, Gulinello 14, Barbera 11, Ganci 13, Crimi 6, Russo, Minardi 3, Lino 12, Torresini, Paglia. All. Morelli.
Arbitri: Arbace di Ragusa e Comito di Siracusa.
Parziali: 23-19; 45-40; 48-55.

Vittorplastic-San Luigi 47-65
Vittorplastic Vittoria: Pozzo 14, Corallo 2 Calvo 3, Cafiso 5, Licitra 16, Antoci 7, Simola, Pottino, Migliorisi. All. D’Iapico.
San Luigi Acireale: Mussini 14, Messina 11, Prudente 14, Fichera 2, Mazzerbo 19, Rapisarda 2, Barozzo 2, Privitera
1, Spadaro, Vetrano. All. Nicolosi.
Arbitri: Alcoraci di Priolo Gargallo e Garofalo di Porto Empedocle.
Parziali: 3-22, 12-43, 28-57.

Serie B Sicilia-Calabria Poule Promozione

L’Umanità-L’Elefantino 58-53
L’Umanità Castellammare del Golfo: Laudicina 4, Casula 4, Grignano 26, Ganci 9, Trovato 6, Lentini 9, Ferrantelli, All. D’Anna.
L’Elefantino Catania: Patara 17, Carbone 2, Celi 4, Nigro 7, Bella 4, Bruni 17, Buscema 4, Grosso. All. Parisi.
Arbitri: Ferrara di Palermo e Bufera di Bagheria.
Parziali: 14-10; 26-22; 39-37.

Serie B Sicilia-Calabria Poule Retrocessione

Otium-Lazùr 51-33
Otium Palermo: Aronica 2, Plachino 8, Governale 2, Vitale 6, Lo Bianco 3, Ferro 2, Lo Giudice 10, Paliaga 6, Scerra, Fucarino 1, Grasso 5, Bianco 4. All.: Martinez.
Lazùr Catania: Ceraulo 2, Ferrara 1, Licciardello, Pappalardo 15, Barbarossa 2, Hristova 6, De Lucia, Borzì 5, Di Stefano 2, Mirabella. All.: Cimellaro.
Arbitri: Mineo e La Porta di Trapani.
Parziali: 9-7, 26-16, 37-21.

Settimana precedenteSettimana seguente

6 Trackbacks / Pingbacks

  1. Salto a due – 33a settimana - Basket Catanese
  2. Salto a due – 35a settimana - Basket Catanese
  3. Salto a due – 36a settimana - Basket Catanese
  4. Salto a due – 37a settimana - Basket Catanese
  5. Le catanesi che si scambiano i ruoli | CORRIDOIO porte d'interferenza
  6. Serie C2, il bilancio delle etnee - Basket Catanese

I commenti sono bloccati.