Acireale, batosta a Catanzaro

Brutta caduta della Formaitalia, che viene fermata in Calabria… Acireale non pervenuto, 30% dal campo, Porfido l’unico in doppia cifra
CATANZARO  – FORMAITALIA  ACIREALE 68 – 54

Catanzaro: Rotundo 7, Mercurio 13, Salvadori 2, Ippolito 7, Scuderi 10, Palazzo, Cossari, Cattani 15, Munizzi, Fall 14. All.re: Chiarella

Acireale: Marzo P. 9, Patanè, Grosso 8, Frison, Padova 8, Polonara 4, Porfido 13, Marzo A. 4, Persano, Naso 9. All.re: Foti. Assistente: Balbo

Arbitri: Ricci e Di Benedetto di Barletta

 

Nella penultima giornata della stagione regolare terza sconfitta per il Basket Acireale in quel di Catanzaro per 68 a 54, al termine di una gara non bella e che può essere sintetizzata in maniera lapidaria in questo modo: Acireale non pervenuto. Infatti, a fronte di una indubbia reattività dei padroni di casa ha fatto da contraltare l’assoluta calma piatta degli atleti granata. Fra l’altro, francamente, Catanzaro aveva impressionato di più nella gara di andata al PalaVolcan, mentre in quest’occasione ha disputato una gara normale, solo che di fronte ha trovato ben poco, eccetto Naso e una buona difesa su Fall; Porfido con i suoi 13 punti è l’unico atleta granata in doppia cifra, e Pietro Marzo, dopo un buon inizio si è smarrito nella palude mentale dei suoi. Le statistiche permettono di fotografare l’andamento di una gara dove Acireale raggiunge solo il 30% dal campo, frutto di continui errori al tiro e palloni persi in maniera davvero banale. A riprova che, anche da parte calabrese, non avvenivano sfracelli, basti pensare che a sei minuti dalla fine si era ancora sul 49 a 44 per Cattani e compagnia. Ultimi sei minuti in cui Catanzaro, con i suoi giovani, ha allungato nel punteggio portando alla fine quattro propri atleti in doppia cifra.

Adesso il campionato si ferma per la disputa della Coppa Italia ed alla ripresa Il Basket Acireale riceverà Domenica 24 alle ore 18.00 la capolista Cus Messina, che ha confermato tutte le indicazioni degli addetti ai lavori apprestandosi a disputare le finali di Coppa e ad essere ancora protagonista in campionato, che prima dei playoff avrà una seconda fase detta ad orologio. Acireale arriva con il secondo posto matematico, ma deve guardarsi dallo stesso Catanzaro, che ha accorciato le distanze a quattro lunghezze.

Sabato 9 Marzo, infine, gli atleti di Daniele Balbo hanno battuto in casa lo Zenit Trapani.  Rimangono ancora due gare da disputare, rispettivamente a Messina e con l’altro Trapani in casa, anche qui prima della fase ad orologio, ma certamente i risultati di questo Campionato Under 15 di Eccellenza possono definirsi senz’altro più che lusinghieri.

Comunicato Pol. Basket Acireale

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*