Tremestieri-Paternò, sfida al vertice

In Promozione, le sfide al vertice si susseguono nelle prossime due settimane… Gullotti: «Non possiamo fare passi falsi»… Messina: «Cerchiamo di ricompattarci»…

Sta entrando nel vivo il girone catanese-siracusano di Promozione. Dopo sei giornate le gerarchie si sono definite e la corsa per i quattro posti play off si sta facendo appassionante. Olimpia Battiati, Bc Paternò e Progetto Tremestieri sono i treni, tallonati da Cp Giarre e Virtus Augusta, e domenica alle 18 al PalaGalermo si giocherà il big match tra i tremestieresi e i paternesi.

«Sarà dura contro Paternò – spiega il coach del Progetto Basket, Carmelo Gullotti – non veniamo da un periodo molto buono, non ci siamo allenati prima dell’inizio della stagione, stiamo riprendendo piano piano. Ma se siamo al completo sarà una bella partita, stiamo cercando di essere al top proprio per questo scontro diretto, a cui seguirà fra due settimane quello con il Battiati. Non possiamo fare un altro passo falso: manderemmo a monte tutto, nei play off il fattore campo fa molto».

La squadra è formata da ventenni avvezzi alle serie superiori: Grasso, G. Gullotti e Petrone, Boschi, Marino, Spina, Riccobene, Crimi, Famoso, Mandarà, Patti. «La squadra ha risposto benissimo – prosegue Gullotti – si sono uniti dopo la sconfitta contro Augusta. Paternò è un gran gruppo e come per noi l’unione fa la forza. I miei ragazzi hanno sempre giocato insieme, siamo amici fuori dal campo e questo ci rende ancora più forti».
Paternò è in autogestione e di recente la fascia di capitano è passata da Andrea Lo Faro, che è andato al Nord per lavoro, al play Tommaso Rao. «Stiamo cercando di ricompattarci – spiega il dirigente Turi Messina – come società e come gruppo, dopo la scelta di lasciare la C2. Stiamo lavorando benino con i campionati giovanili. Abbiamo anche riattivato il minibasket insieme alla Siciliamo, entrando in una scuola: così puntiamo a migliorare il serbatoio.

La Promozione va avanti con il gruppo locale: i fratelli Rao, Fiorito, Floresta, Asero, Santonocito, Emanuele, Santangelo, Caserta e Parisi. Veniamo dalla sconfitta ad Augusta ai supplementari, ma eravamo in emergenza. Loro saranno tra gli avversari più difficili nella corsa per i play-off. Ma intanto tiriamo avanti verso gli scontri diretti con Tremestieri e Battiati».
In attesa del big match, venerdì sera Olimpia e Augusta disputeranno lo scontro diretto proprio al PalaBattiati.

Roberto Quartarone
da La Sicilia, p. 15

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*