Nazionale U-20, Bocchino al fianco di Vertemati

Antonio Bocchino in Nazionale (foto FIBA Basketball)

Coach Antonio Bocchino sarà l’assistente di Adriano Vertemati in Nazionale Under-20. I ragazzi nati dal 2002 saranno in raduno dal 5 al 16 luglio a Roseto degli Abruzzi e partiranno poi per Brno, in Repubblica Ceca, dove disputeranno dal 20 al 25 luglio lo European Challengers 2021. È una nuova competizione che provvisoriamente sostituisce l’Europeo di categoria e servirà a dare altra esperienza ai giovani azzurri.

«Disputeremo cinque incontri per ripristinare il cammino di questi ragazzi che bruscamente si è interrotto un anno e mezzo fa» afferma il coach, quest’anno impegnato sulla panchina della Virtus Kleb Ragusa che si è salvata in Serie B. «Ci saranno i giocatori non impegnati con la Nazionale A, per le annate 2001-2003, nell’ottica di fare un’esperienza che possa servir loro per il futuro e pensare all’Under-20 dell’anno prossimo».

Antonio Bocchino (foto Romano Lazzara)

Bocchino sarà al fianco di Alberto Martelossi come assistente del nuovo coach di Varese, reduce dall’esperienza al Bayern Monaco. «Sono molto contento di poter lavorare con Vertemati, potremo vivere un’esperienza molto bella – prosegue Bocchino –. Ha dimostrato di essere all’altezza dovunque è andato: ha fatto molto bene alle giovanili della Benetton, ha fatto la storia di Treviglio, l’assistente a un grande allenatore come Trinchieri. Ora si appresta ad avventurarsi a un’avventura entusiasmante».

Bocchino domenica era ad Acireale a osservare il Torneo Murabito 3×3. Lunedì prossimo lascerà la Sicilia per ritrovare buona parte di quel gruppo che ha fatto con lui gli Europei Under-18 in Grecia. Ci saranno anche Procida, Diouf, Ladurner e Spagnolo, già nel giro della Nazionale A che si preparava al preolimpico. Gli azzurri di coach Sacchetti sono di scena questa settimana a Belgrado. «Al preolimpico faremo il tifo per l’Italia! – chiude il coach – I ragazzi meritano e saremo tutti ad applaudirli. È un torneo importante e sono convinto che abbiamo un ottimo gruppo».

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*