Acireale inizia alla grande, espugnata Canicattì

Olympia Canicattì                         55
Basket Acireale                               72

Canicattì: Piccolo 24, Culum 10, Zambito 10, Mirnic 4, Sferrazza 4, Patermo 2, Stanic 1, Novkovic, Uka, Curto ne. All.re: Di Vita. Tiri liberi: 9 su 16.
Basket Acireale: Cerame, Gulisano Giorgio 11, Panebianco 12, Jankunas 8, Patanè 16,Gulisano Riccardo, Berzins 18, Venticinque Andrea 7, La Spina, Venticinque Luca. All.re: Angirello. Tiri d due: 25 su 41. Tiri da tre: 5 su 28. Tiri liberi: 7 su 11. Falli subiti :16. Rimbalzi difesa 24. Rimbalzi attacco: 9. Palle perse: 15. Palle recuperate : 18. Assist: 6. Stoppate : 1.
Arbitri:Lorefice e Barca di Ragusa.

Arrivano i primi due punti per il Basket Acireale che al PalaSaetta e Livatino supera l’Olympia Canicattì col punteggio di 55 a 72.Le due compagini, all’esordio nel Campionato di Serie C Silver, giungono al primo appuntamento agonistico ancora non al 100%. Coach Di Vita deve fare a meno del centro Stankovic con Stanic che uscendo dalla panchina giocherà solo alcuni frammenti di gara . Coach Angirello , invece, ha Giorgio Gulisano ed Andrea Venticinque in non perfette condizioni fisiche e La Spina presente in panchina per onor di firma.Acireale scrive la differenza nel terzo quarto, 7 a 16, per poi, nonostante i locali rimangano in scia, bloccare ogni accenno di rientro in partita da parte di Sferrazza e Zambito. Acireale in pratica vince tutte le frazioni di gioco incrementando ogni volta il divario.Patanè sigla il primo canestro della serata, ma i granata, in tenuta blu, non riescono ad approfittare di un Canicattì molto falloso in attacco e dopo tre minuti buoni Zambito firma il pareggio per i suoi, 2 a 2. La gara non è condotta a ritmi elevatissimi e risulta abbastanza equilibrata, 7 a 7 al sesto.Poi due triple di Berzins ed una di Piccolo (26 punti per lui, 4 su 4 dalla lunetta con 6 triple) accendono il finale del primo quarto con Giorgio Gulisano che recupera palla in difesa e mette a segno sulla sirena la tripla del 13 a 18.Nel secondo quarto il quintetto acese appare un po’ più tonico ma si ostina a cercare soluzioni dalla lunga distanza che non trovano riscontro.Entra Stanic ed ancora Piccolo con due triple consecutive mantiene a galla i suoi. Andrea Venticinque inchioda al tabellone una conclusione sottomisura dei locali e Panebianco con due canestri in fila manda Acireale all’intervallo sul +7,27 a 34. Nel terzo quarto, vista la poca produttività in attacco, coach Angirello chiede più attenzione e concentrazione ai suoi; gioca anche la carta dei 5 piccoli e si intravede a sprazzi un Acireale più incisivo.In attacco la circolazione di palla è più veloce e soprattutto si ha la pazienza di far lavorare la difesa avversaria trovando sempre le soluzioni giuste per andare a canestro.Parziale di 7 a 16, per il 34 a 50 esterno.Negli ultimi dieci minuti il team acese gestisce il vantaggio recuperando palloni che innescano transizioni uno contro zero.Solo Felice Piccolo non si arrende cercando con le sue triple di mantenere i suoi ancora a ridosso degli avversari. Ma Acireale non si fa sorprendere e conduce in porto una vittoria alla fine meritata.Bene tutti gli atleti granata utilizzati anche se bisogna ancora lavorare per trovare la miglior forma anche dal punto di vista mentale e di approccio alla gara. Il prossimo turno, 2° di Campionato, il Basket Acireale osserverà un turno di riposo mentre affronterà in casa Domenica 31 Ottobre alle ore 18.00 all’Istituto San Luigi l’Alfa Catania di coach Di Masi.

BA

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*