La Mens Sana batte il Basket Club Paternò

La Mens Sana conquista due punti d’oro contro Paternò… Soddisfatto l’allenatore Giorgianni…
MENS SANA: Stimolo,Scerra 9, Boschetti 8, Gullotti 5, Gissara 4, Santangelo 6,Sciuto 4, Granata,Valenti 19,Boschi 21, Perfido 6, Lazzara.
All. Giorgianni

PATERNO‘: Grazioso,Rao,Castiglione 12, Giuffrida, Santonocito 2, Duscio 4, Fama’ 24, Lo Faro 16, Asero 2, Grasso 15
All. De Luca

Arbitri: Buscema, Esposito
Parziali: 12-12 ; 38-36; 60-55; 77-75
La Mens Sana Mascalucia riesce a conquistare due punti d’oro al cospetto di un ottima formazione come il Paternò che all’andata aveva sconfitto i ragazzi del Presidente Russo. Partita che subito si infiamma con Castiglione da un lato e Boschi dall’altro che segnano da 3 punti , ma alla fine del primo periodo le difese a uomo di entrambe le squadre prevalgono sugli attacchi e il primo quarto si conclude sul punteggio di 12 pari. Nel secondo quarto la partita subisce una svolta dall’ingresso del pivot Valenti che riesce a segnare 8 punti consecutivi e a regalare un piccolo vantaggio ai suoi. Ovviamente il Paternò non sta a guardare e guidati da due giocatori ,che sono sicuramente un lusso per la categoria e ci riferiamo a Grasso e sopratutto Famà, apparso a volte immarcabile dal pur ottimo Scerra, riesce sempre a restare in partita e nonostante un piccolo allungo dei padroni di casa che riescono a toccare il più 10, una bomba di Lo Faro e un canestro di Grasso portano il punteggio del terzo quarto sul 60-55. Il quarto periodo è un autentica battaglia e nei minuti finali a un canestro di Scerra che porta i locali a piu 3 risponde un canestro pazzesco di Famà contro tutta la difesa della Mens Sana che porta lo svantaggio ad un solo punto. Il Paternò attua poi il fallo sistematico e dalla lunetta Boschetti realizza 1-2, portando i suoi sul più 2. Nell’azione finale, coach De Luca decide di affidarsi a Grasso che,raddoppiato, perde la palla che viene recuperata da Santangelo. Si conclude cosi la partita, una delle più belle viste quest’anno nel palazzetto di Mascalucia.
A fine partita è soddisfatto l’allenatore Giorgianni: “abbiamo disputato una partita molto intensa, contro un ottimo avversario e contro ottimi giocatori come Castiglione,Famà e Grasso che in questa categoria sicuramente fanno la differenza. I miei giocatori hanno ruotato in 10 per cui magari nel finale eravamo un pò più freschi, ma complimenti al Paternò perchè sono sicuro che sarà una squadra difficile da affrontare per chiunque.
Prossimo impegno della Mens Sana è la partita con la capolista Gad Etna, domenica 6 Febbraio. A riguardo di questa partita l’allenatore dice: ” è sicuramente una partita “impossibile” per noi, mettendo di fronte budget e roster il confronto non comincia neanche, ma comunque speriamo di fare bella figura e di non prendere uno scarto come quelli recenti delle squadre che hanno affrontato il Gad, dobbiamo restare concentrati per il prossimo impegno contro il Gela, sicuramente più alla nostra portata. Il Gad con l’acquisto di Saccà e con giocatori come Catotti,Di Masi,Scarpa e Cantone è una squadra che potrebbe fare la C1, sarà bello confrontarci con loro”.
Appuntamento quindi per Domenica 6 Febbraio alle ore 18 per Mens Sana Mascalucia – Gad Etna.Angelo Grillo
Addetto Stampa Mens Sana Mascalucia

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*