Cus ormai quinto: la Fortitudo viola il PalaCus

Cus Catania-Fortitudo 76–84
Parziali: 15-23, (32-43); 47-58 (15-15), 76-84 (29-26).
PalaCus di Catania, 22 maggio, 18.30

Cus Catania: Lo Faro 13, Arcidiacono Fed., Arena 17, Vasta 9, Cuccia © 2, Corselli 9, Di Mauro 2, Saccà, Sarchioto 4, Pennisi 8, Elia, Guadalupi Gio. 12. All. Guadalupi Giu. Vice: Balbo.
Fortitudo Messina: Bellomo © 18, Vicente 4, Molonia ne, Di Nezza 16, Saddi 4, Cavalieri S., Leanza 6, Fathallah 5, Bianchi D., Giovani ne, Nikoci 29, Tagliano 2. All. Cavalieri C.
Arbitri: Cappello e Fiannaca. Udc: Spampinato G., La Noce e Luppino.

Daniel Arena affronta Eraldo Nikoci (foto Giuseppe e Romano Lazzara)

Ancora una volta, i cussini hanno tentato la rimonta, ma la differenza l’ha fatta un Nikoci autore di un 29 punti e dominante sotto canestro.

Coach Guadalupi, privo di nuovo di Mazzoleni, aveva Lo Faro (3/4 da due, 5 falli subiti e 6 rimbalzi), Arena (6 assist, 6 falli subiti e 6/8 da due) e Giorgio Guadalupi (3/3 da due, 3 assist) in grande spolvero.

Il Cus ormai è sicuro del quinto posto ed è atteso dalla pausa e dall’ultima trasferta contro la Basket School Messina.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*